Skip to content

Coppa Campania: sfuma in semifinale il sogno della Salerno Guiscards

I ragazzi di mister Caserta ko con il Victoria Solofra: «Orgogliosi del percorso di crescita»
Coppa Campania: sfuma in semifinale il sogno della Salerno Guiscards

Sfuma in semifinale il sogno Coppa Campania per il team calcio a 5 della Salerno Guiscards. Al PalaWojtila di San Sebastiano al Vesuvio i ragazzi del presidente Pino D’Andrea escono sconfitti dal match di semifinale giocato contro la Victoria Solofra. Resta il grande orgoglio e la grande soddisfazione per aver raggiunto lo storico traguardo della Final Four non senza un pizzico di rimpianto. Infatti, la Salerno Guiscards è arrivata a questa sfida senza gli squalificati Corbo ed Apicella, l’infortunato D’Urso e diversi dei protagonisti in campo, tra cui Campiglia e Avallone, peraltro costretto ad alzare bandiera bianca nel corso del primo tempo, in condizioni fisiche davvero precarie.

Nonostante questo, la squadra di mister Ciro Caserta parte bene, contenendo la sfuriata irpina e avendo la prima occasione del match con Sandro Vicinanza che al 2’ chiama il portiere del Solofra alla grande risposta. Il piano tattico della gara è chiaro con i foxes bravi a compattarsi e a provare a ripartire come al 12’ quando Barbato, servito da Igino Vicinanza, trova la parata dell’estremo difensore avversario. Dopo diverse occasioni, però, a passare in vantaggio è Solofra con un tiro angolato rasoterra di capitan Del Vacchio.

La Salerno Guiscards sembra accusare il colpo e al 26’ Cefalo in diagonale raddoppia. Al rientro dagli spogliatoi arriva subito il 3-0 realizzato da Caiafa, mentre al 10’ ancora Del Vacchio cala il poker. La Salerno Guiscards però non molla e continua a giocare trovando il gol al 14’ con un colpo di tacco di Saggese servito da un altro tacco di Igino Vicinanza. Al 21’ arriva poi la rete di Campiglia. La sfida si accende con la Salerno Guiscards che tenta il tutto per tutto ma spreca diverse chiare occasioni da gol, non riuscendo a rimettere in discussione la qualificazione in finale della Victoria Solofra che, poi, superando il Limatola in finale, ha alzato al cielo la Coppa Campania.

«Nel primo tempo siamo stati un po’ contratti – ha dichiarato al termine del match il tecnico salernitano – inizialmente abbiamo un po’ subito. In alcuni momenti stentavo a riconoscere la mia squadra. Nel secondo tempo c’è stata la reazione, abbiamo giocato sicuramente meglio e avremmo potuto anche rimettere in gioco la partita nel finale ma il loro portiere è stato molto bravo. Ci tengo a precisare che ci siamo trovati qui con cinque assenze importanti: il nostro rammarico è non aver potuto giocare questa gara al completo. Resta comunque la grande soddisfazione per il nostro percorso di crescita».

Leggi anche