Skip to content

L’Angri Femminile comincia la seconda fase con un successo

Battuta Maddaloni. Coach Iannone: «Sono soddisfatto a metà, i due punti sono, però, comunque importanti»
L’Angri Femminile comincia la seconda fase con un successo

Inizia nel migliore dei modi la fase a orologio dell’Angri Femminile. Le ragazze guidate da coach Francesco Iannone vincono, senza grossi problemi (70-59), contro Mac Management Maddaloni e consolidano ancor di più il quinto posto in classifica. Partita, sostanzialmente, sempre in mano alle padrone di casa, ancora prive di capitan Sapienza. Fondamentale la partita sciorinata da Carcaterra, autrice di ben 15 punti. Stesso numero di centri scritti a referto anche dalla rientrante Martines, come al solito preziosa in uscita dalla pancina come Manna, che ormai pare aver messo alle spalle il suo lungo infortunio. Doppia cifra anche per la brava Stoyanova (13). Unica stonata della serata il nuovo infortunio patito da Capriati, che rientrava dopo aver riposato una settimana prima contro Agropoli.

Queste le parole di coach Francesco Iannone a margine dell’incontro. «A livello di intensità e emotività abbiamo fatto due passi indietro rispetto alle ultime uscite. Non abbiamo messo in campo l’atteggiamento giusto per chi vuole competere contro squadre più blasonate, come sarà Campobasso. A livello tecnico tattico, invece, si sono viste buone cose. E’ stata sempre compiuta la scelta giusta sui vantaggi, prendendo spesso tiri aperti che ci hanno permesso di andare avanti. Alle ragazze ho detto che non dobbiamo mai adeguarci alle nostre avversarie. Sono soddisfatto a metà, i due punti sono, però, comunque importanti».

Leggi anche