Skip to content

Salernitana-Empoli, le probabili formazioni

di Sabato Romeo
Dia guida l’attacco granata con Candreva e Kastanos alle spalle
Salernitana-Empoli, le probabili formazioni

La serata perfetta. La Salernitana va alla ricerca del tanto ambito snodo della sua stagione. All’Arechi (fischio d’inizio alle ore 20:45) va in scena uno scontro diretto thriller con l’Empoli dal profumo di ultima chance per i granata per provare a ribadire le proprie ambizioni salvezza. Dinanzi ai 17mila spettatori attesi al Principe degli Stadi non ci sarà tempo per tappeti rossi e fiori (in pieno stile sanremese s’intende) per l’ex Davide Nicola, condottiero della storica impresa di due stagioni fa che ebbe come titolo il famoso “7 per cento”. Ora le percentuali si sono addirittura ridotte, con il nuovo manifesto dell’agognato rinascimento granata che Walter Sabatini ha coniato nel “5 per cento”. Termometro di una scalata ancora più ripida soprattutto per Filippo Inzaghi, ancorato alla panchina granata ma alla ricerca di una sterzata per emulare proprio Nicola e traslare dal palco al campo la contemporanea serata “cover” in programma al festival della musica italiana.

Sos difesa

L’emergenza in difesa resta un neo anche se il recupero di Pirola permette di sospirare in attesa di Manolas, Pasalidis e Fazio, tutti ko. Benedetta abbondanza invece sia a centrocampo che in attacco, con Super Pippo che può godersi l’imbarazzo della scelta e riflette. Sarà 3-4-2-1, con Ochoa che sarà protetto dal terzetto difensivo composto da Pierozzi, Boateng e Pellegrino. In mezzo al campo, Basic e Maggiore comporranno la coppia centrale, con Lassana Coulibaly in panchina. Sulle corsie chance ancora per Zanoli e Bradaric. Sulla trequarti invece Kastanos vincerà il ballottaggio con Tchaouna e farà coppia con Candreva alle spalle di Dia. Partirà dalla panchina l’israeliano Weissman, con Inzaghi però che ragiona su un possibile esordio a gara in corso per l’ex Granada.

Leggi anche