Skip to content

Inzaghi punta tutto su Dia, oggi il ritorno di Coulibaly

di Sabato Romeo
Continua il pressing di Sabatini su Manolas, alternative Mustafi e Zeegelaar
Inzaghi punta tutto su Dia, oggi il ritorno di Coulibaly

Da centravanti…a centravanti. Questione di bomber. Filippo Inzaghi scruta l’orizzonte e cerca le soluzioni giuste per superare venerdì sera l’Empoli e dare fiato alle speranze salvezza della sua Salernitana. Tra i correttivi di formazione c’è un nome su tutti, quello di Boulaye Dia. Il golden boy, l’attaccante considerato unico in rosa, un vero e proprio pregio «senza la possibilità di avere alternative del suo stesso livello». Carezze espresse pubblicamente da Super Pippo unite ai tanti messaggi distensivi lanciati al senegalese in privato, spronandolo a caricarsi sulle spalle la Bersagliera e diventarne il trascinatore per un’impresa che potrebbe valere quanto uno Scudetto.

L’ammissione di Inzaghi

«Senza i suoi gol faticheremo a portare le penne a casa», l’ammissione di Inzaghi durante la conferenza stampa di presentazione. La risposta arrivò sul campo, con la doppietta scintillante all’esordio con il Cagliari, successivamente la stoccata in casa del Sassuolo. Poi la crisi, con la distorsione alla caviglia che gli costò lo stop con la Lazio, seguita dal grave infortunio muscolare nel secondo tempo con il Milan che lo ha obbligato a dover rinunciare alla Coppa d’Africa, facendo i conti con un mercato avaro di soluzioni concrete ed allettanti.

Leggi anche