Skip to content

Cava de’ Tirreni, di madre in figlia: gol nella stessa gara

di Stefano Masucci
La favola di Aurora e Denise Bisogno, centrocampista e difensore del Sant'Antonio Abate Women. La gioia di mister Turco
Cava de’ Tirreni, di madre in figlia: gol nella stessa gara

Di madre in figlia. Il calcio, per Aurora e Denise Bisogno è questione di famiglia. E il pomeriggio di domenica scorsa, 14 gennaio, difficilmente lo dimenticheranno. Non solo loro, in realtà. Perché le atlete del Sant’Antonio Abate Women, squadra allenata dal tecnico salernitano Mariano Turco, hanno infatti dato vita a una storia da tramandare ai posteri. Madre e figlia hanno infatti non solo giocato, ma segnato entrambe un gol nella stessa partita, quella valida per il campionato di Eccellenza Femminile contro il Mugnano Women. Una vicenda che ha già fatto il giro d’Italia, grazie a quel tabellino che vede tra i marcatori nel pirotecnico 18-2 la calciatrice di Cava de’ Tirreni, un passato nella Salernitana femminile e una grandissima esperienza alle spalle, da condividere con tutto lo spogliatoio, e la sua “bambina”.

Parla il tecnico

«Non a caso Aurora è il capitano della squadra – spiega Mariano Turco -, può giocare in qualsiasi zona di campo proprio per la sua saggezza e personalità, ha sempre un consiglio o un suggerimento pronto per tutte le sue compagne». Nessun favoritismo per la figlia Denise, tutt’altro. «Anzi spesso con lei è anche più severa rispetto alle altre calciatrici – aggiunge Turco -, pure per dimostrare la sua autorità e imparzialità, non fa differenze e mette sempre il bene del gruppo al primo posto».

Leggi anche