Skip to content

Angri Pallacanestro in emergenza contro Benevento

Bonanni: «In campo consapevoli di chi siamo»
Angri Pallacanestro in emergenza contro Benevento

C’è ancora tanta rabbia, in casa Angri Pallacanestro, per la sconfitta di domenica scorsa patita a Bari. I ragazzi di coach Francesco Chiavazzo hanno conservato la seconda posizione, ma devono ripartire per cercare di proseguire l’ottima stagione fin qui disputata. Domani, con palla a due alle 18, al PalaGalvani arriva la Cestistica Benevento. Una sfida da non sottovalutare, contro una compagine assai esperta come quella guidata da coach Adolfo Parrillo. Da tenere in considerazione i vari Ndour, Ferretti e Quarta. Mentre Taylor Garcia dovrà guardare la partita dagli spalti a causa di una squalifica di due giornate. Angri può contare sull’imbattibilità del proprio campo, che dura proprio dalla vittoria promozione dello scorso maggio ai danni dei sanniti. Ma deve fare i conti con il nuovo infortunio patito da Globys e le condizioni precarie di Izzo e Granata, che si sono allenati poco nel corso della settimana. Una sfida in piena emergenza per i Condor, che dovranno buttare anche stavolta il cuore oltre l’ostacolo.

Queste le dichiarazioni pregara della guardia Mattia Bonanni: «Usciamo amareggiati dalla sconfitta subita a Bari, sapendo che con un atteggiamento diverso e un po’ più di precisione nei dettagli avremmo potuta portarla a casa. Ma accettiamo il verdetto, sapendo che fa parte del nostro percorso di crescita. La fortuna, finora, non è stata dalla mia parte. Ora sto recuperando la forma migliore per aiutare la squadra e il coach nei prossimi impegni. Contro Benevento sarà una gara difficile sia dal punto di vista tattico che fisico, ma entriamo in campo con la consapevolezza di chi siamo e che come sempre dipenderà da noi».

Leggi anche