Skip to content

Jomi Salerno, domani anticipo a Teramo

Dopo la delusione in coppa parte il girone di ritorno
Jomi Salerno, domani anticipo a Teramo

Operazione riscatto per la Jomi Salerno. Dopo la delusione in Supercoppa Italiana, con il trofeo assegnato ad Erice nella finale della scorsa
domenica, per la Jomi è già tempo di archiviare, lasciare alle spalle le scorie della sconfitta e rituffarsi in campionato. Per le salernitane
l’occasione è ghiotta. Il 2024 si è aperto con una settimana impegnativa: dopo la Supercoppa, infatti, c’è l’anticipo della prima giornata di ritorno del campionato di serie A1 di pallamano femminile. Alle 18.00 di domani, mercoledì 10 gennaio, le salernitane scenderanno
in campo al Palasport di San Nicolò a Tordino per affrontare il Teramo.

Il cammino delle salernitane

La Jomi riparte dal secondo posto in classifica e dai 16 punti conquistati nel girone di andata, soltanto uno in meno rispetto alla
capolista Cassano Magnago. Per la Jomi l’imperativo è vincere e dimenticare, così, anche il passo falso dell’ultima giornata di andata
proprio contro Cassano. Reduce da una sconfitta anche Teramo, quella subita nell’ultimo turno per mano della Cassa Rurale Pontinia. Le
avversarie della Jomi riprenderanno il proprio cammino in campionato dalla settima posizione in classifica e da un bottino di 8 punti
conquistati.

Coach Ancona scaccia le “scorie” della finale

«Chiusa la parentesi di Supercoppa fortunatamente abbiamo subito la possibilità di ritornare in campionato. Abbiamo questo anticipo di
domani sul campo del Teramo che sta facendo molto bene in questa stagione
– dichiara il mister della Jomi Salerno Francesco Ancona –.
Vogliamo cercare di mettere da parte tutte le scorie negative di questa Supercoppa perché abbiamo subito questo importante appuntamento contro una squadra che, tra l’altro, incontreremo anche nei quarti di Coppa Italia. È una partita che è giusto cercare di vincere ed è giusto cercare di farlo anche bene perché, pur rispettando al massimo le nostre avversarie, dobbiamo dimostrare che Salerno c’è e che vuole ancora cercare di difendere tutte le competizioni esistenti, a partire anche da sabato prossimo con l’importante appuntamento di European Cup».

Leggi anche