Skip to content

La Lazio rimonta l’Udinese e scavalca il Napoli

La squadra di Sarri scavalca il Napoli in classifica
La Lazio rimonta l’Udinese e scavalca il Napoli

La Lazio si impone per 2-1 in rimonta in casa dell’Udinese nella 19/a giornata di Serie A e torna a ridosso della zona Europa League. I biancocelesti di Maurizio Sarri, infatti, scavalcano il Napoli e balzano momentaneamente in sesta posizione con 30 punti in attesa del posticipo tra Roma e Atalanta. Si interrompe dopo tre partite la serie positiva dell’Udinese di Gabriele Cioffi, che resta in 16esima posizione con 17 punti a ridosso della zona retrocessione. Partita non certo spettacolare al Bluenergy Stadium, con la Lazio che passa in vantaggio dopo 12′ grazie ad una velenosa punizione mancina di Luca Pellegrini dal limite dell’area. Nella ripresa l’Udinese prova a reagire e trova il pareggio al 59′ con una deviazione vincente di Walace su punizione di Lovric. La Lazio però trova il gol vittoria al 76′ con Vecino, bravissimo a battere Okoye in diagonale su assist di testa di Felipe Anderson, a sua volta innescato da una torre Castellanos.

Udinese-Lazio, il tabellino

UDINESE (3-5-1-1): Okoye 5.5; Ferreira 6, Perez 6, Kristensen 5.5 (38′ st Thauvin sv); Ebosele 6 (30′ st Ehizibue sv), Lovric 6.5 (38′ st Davis sv), Walace 7, Payero 5.5, Masina 5.5 (1′ st Kamara 5.5); Pereyra 6; Lucca 5.5 (22′ st Success 6). In panchina: Silvestri, Padelli, Zarraga, Quina, Tikvic, Camara, Samardzic, Kabasele. Allenatore: Cioffi 6.

LAZIO (4-3-3): Provedel 6; Marusic 6, Patric 6.5, Gila 6 (42′ st Romagnoli sv), Pellegrini 7 (23′ st Lazzari 6); Guendouzi 6.5, Rovella 6.5, Kamada 5 (1′ st Vecino 7); Isaksen 6 (1′ st Felipe Anderson 6.5), Castellanos 5.5, Zaccagni 5.5 (23′ Pedro 6). In panchina: Sepe, Mandas, Casale, Hysaj, Cataldi, Basic, Sana Fernandes. Allenatore: Sarri 6.

ARBITRO: Sacchi di Macerata 6.

RETI: 12′ pt Pellegrini, 14′ st Walace, 31′ st Vecino.

NOTE: pomeriggio nuvoloso, terreno in discrete condizioni. Ammoniti: Kristensen, Payero, Masina, Kamada, Ferreira, Gila, Pellegrini, Perez. Angoli: 4-4. Recupero: 3′ pt; 5′ st.

Leggi anche