Skip to content

Jomi Salerno, la Supercoppa apre il 2024

Salernitane a Chieti per difendere il titolo
Jomi Salerno, la Supercoppa apre il 2024

Si apre già con un importantissimo appuntamento il 2024 della Jomi Salerno. Nel fine settimana alle porte, infatti, si scenderà in campo per conquistare la Supercoppa, trofeo che le ragazze di coach Francesco Ancona hanno messo in bacheca lo scorso anno e che, quindi, sono ora chiamate a difendere. Ma non è tutto. La Jomi, infatti, detiene la serie più lunga di successi consecutivi in Supercoppa (3) e, in questo weekend, avrà la possibilità di allungarla. 48 ore per assegnare il titolo. Ne “La Casa della Pallamano di Chieti” scenderanno in campo domani alle 18.30 per le semifinali Jomi Salerno e Brixen, poi seguite alle 20.30 da Erice e Pontinia. La finalissima è, invece, in programma domenica 7 gennaio alle 18.30.

Il trofeo nel mirino

Motivazioni altissime per le salernitane che, dopo aver chiuso il girone di andata da seconde in classifica con 16 punti, ad un’unica distanza dalla capolista Cassano Magnago, scenderanno ora in campo desiderose di ritornare al successo. L’importante appuntamento con la Supercoppa è il primo di una serie che la Jomi sarà chiamata ad affrontare nella prima parte del mese di gennaio. Il prossimo mercoledì 10 gennaio, infatti, le salernitane saranno impegnate a Teramo per l’anticipo della prima giornata di ritorno del campionato di Serie A1, mentre sabato 13 gennaio la Palestra Palumbo ospiterà gli ottavi di EHF European Cup, con le salernitane chiamate ad affrontare il Rocasa Gran Canaria.

La carica di coach Ancona

«Dicembre è stato molto intenso, abbiamo avuto qualche giorno di pausa, non tantissimi fortunatamente così da dare continuità al lavoro fatto nello scorso mese. Secondo me è stato un ottimo lavoro, piccolo passo falso a Cassano nell’ultima giornata, però abbiamo dato segnali di crescita importanti. Ora ci aspetta un gennaio molto impegnativo soprattutto nella prima parte. La Supercoppa è una competizione a cui teniamo in maniera particolare perché siamo detentori del titolo, ci teniamo a far bene. È una formula nuova, a quattro squadre e, quindi, molto impegnativa – dichiara il mister della Jomi Salerno Francesco Ancona –. È una Supercoppa molto incerta, Brixen l’abbiamo incontrata due settimane fa, c’è massimo equilibrio. Un po’ di incertezze ci sono a causa degli infortuni e quindi dobbiamo capire quali sono le formazioni che affronteremo. Noi, dal canto nostro, ci stiamo allenando al massimo, incontreremo le altre squadre nella migliore forma possibile, cercheremo di fare il meglio. La squadra sta bene, sono tutte disponibili, stiamo cercando di recuperare anche Lauretti Matos. Questa piccola pausa ha dato il tempo alle più grandi di riposarsi un po’ ma senza perdere la forma fisica. Le ho riviste in ottima forma, è come se non avessimo mai smesso di allenarci e quindi questa non può che essere una cosa positiva».

Leggi anche