Skip to content

Inzaghi su di giri dopo la vittoria della Salernitana col Verona: «Partita straordinaria»

Il tecnico ha dedicato i tre punti alla compagna che oggi festeggia il compleanno
Inzaghi su di giri dopo la vittoria della Salernitana col Verona: «Partita straordinaria»

«Sono molto orgoglioso di questa prestazione straordinaria. Abbiamo subito pochissimo e avremmo potuto fare qualche gol in più. La società credeva molto in me e sono contento di regalare questa grande gioia. Tra l’altro è il compleanno della mia compagna: il 30 dicembre non mi poteva tradire». Lo ha detto, a Dazn, Filippo Inzaghi, tecnico della Salernitana, dopo la vittoria esterna, la prima del campionato, a Verona.

«Io stravedo per Tchaouna: deve trovare continuità, deve crescere. Può diventare un crack ma deve migliorare su alcune cose. Sono duro come sarebbe il suo papà, ma capisce che lo faccio per aiutarlo, infatti viene sempre ad abbracciarmi quando gioca bene. Io e il mio staff abbiamo lavorato tanto a causa dei problemi che ci sono stati. Tchaouna preferisce giocare a destra, come Candreva, ma la prima punta avrebbe difficoltà a farla. Abbiamo Antonio che dà tantissimo a destra, quindi metto a sinistra colui che credo possa dare di più. Però, giocando a destra, Tchaouna ha trovato il gol», ha spiegato Inzaghi.

L’allenatore dei granata ha quindi concluso: «La vittoria è stata una grande iniezione di fiducia, ma siamo ancora ultimi. Questa è una grande città: abbiamo tutto per poter fare bene. La mia più grande soddisfazione oggi sono Fazio, Maggiore e Simy che è tornato quello di Crotone, Maggiore ha fatto una partita enorme, ha preso tutte le palle: è tornato quello di La Spezia. Dispiace solo perdere Coulibaly».

Leggi anche