Skip to content

Il Genoa rallenta la corsa della Juventus alla vetta: pari a “Marassi”

Apre le marcature Chiesa su rigore, impatta Gudmundsson a inizio ripresa
Il Genoa rallenta la corsa della Juventus alla vetta: pari a “Marassi”

La Juventus frena a “Marassi” e non va oltre il pareggio per 1-1 contro un Genoa volitivo, mancando il temporaneo sorpasso sull’Inter capolista. I bianconeri passano in vantaggio al 27′ grazie a un calcio di rigore per fallo del portiere rossoblu Martinez su Chiesa, servito da Vlahovic dopo un errore in disimpegno di Badelj. Lo stesso attaccante azzurro trasforma il penalty spiazzando l’estremo difensore spagnolo. A inizio ripresa, al 48′, il pareggio del Grifoni: Frendrup serve in area il neo-entrato Ekuban che è bravo a far proseguire Gudmundsson, lesto a mettere in rete solo davanti a Szczesny.

Genoa-Juventus 1-1, il tabellino

GENOA (3-5-2): Martinez; Dragusin, Bani, De Winter; Sabelli (84′ Vogliacco), Malinovskyi, Badelj, Frendrup, Vasquez (46′ Ekuban); Gudmundsson, Messias (93′ Haps). A disp: Hefti, Martin, Matturro, Galdames, Kutlu, Jagiello, Thorsby, Puscas, Fini, Leali, Sommaviva. All.: Gilardino

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso (88′ Yildiz), McKennie, Locatelli, Miretti, Kostic (68′ Weah); Chiesa, Vlahovic (68′ Milik). A disp.: Sandro, Huijsen, Rugani, Caviglia, Nonge, Iling-Junior, Pinsoglio, Perin. All. Allegri.

ARBITRO: Massa.

RETI: 28′ pt Chiesa (J) su rigore, 3′ st Gudmundsson (G).

NOTE – Spettatori: 33.000 circa. Ammoniti: Badelj, Malinovskyi, Danilo, McKennie, Milik, Allegri. Angoli: 6-7. Recupero: 1′ pt, 3′ st.

Leggi anche