Skip to content

Salernitana, l’ora delle scelte di Iervolino

di Alfredo Boccia
La sconfitta con il Bologna sotto gli occhi del patron contestato dai tifosi
Salernitana, l’ora delle scelte di Iervolino

Servono idee chiare per risalire la china. La Salernitana, non inganni il risultato finale 1-2 a favore del Bologna, nel pomeriggio domenicale all’Arechi ha dimostrato ancora una volta i propri imbarazzanti limiti che, purtroppo per i tifosi granata, l’hanno portata all’ultimo posto nella classifica di serie A. Il tutto sotto gli occhi del presidente Danilo Iervolino, per la prima volta dal suo avvento a Salerno contestato a viva voce, a cui ora aspetta l’ingrato compito di dover decidere cosa fare per salvare l’ippocampo dal naufragio. Ed al massimo dirigente non tocca volgere altrove lo sguardo, piuttosto gli spetta rifare la squadra per tentare di raggiungere il traguardo della terza permanenza consecutiva in Serie A. Ne avrà voglia e coraggio? Lo sguardo triste nel vedere la sua Salernitana cedere le armi contro i felsinei sembra la risposta migliore. Ma si resta in attesa di fatti, lo impone la dignità dell’imprenditore più che i suoi legittimi interessi. Oltre al rispetto dovuto a migliaia e migliaia di persone che alla Salernitana tengono davvero sia nella buona che cattiva sorte. Ma non infiammiamo inutilmente gli animi, pur sottolineando che è finito il tempo di temporeggiare.

Leggi anche