Skip to content

Salernitana-Bologna 1-2, Zirkzee affonda i granata che reagiscono troppo tardi

All'Arechi si gioca la 15esima giornata di campionato
Salernitana-Bologna 1-2, Zirkzee affonda i granata che reagiscono troppo tardi

La Salernitana esce sconfitta per 2-1 dall’Arechi contro il Bologna. I granata reagiscono troppo tardi alla furia di Zirzkee che con una doppietta indirizza la gara già nel primo tempo. È Simy a trovare la rete della speranza ma il forcing finale non produce i risultati sperati.

Salernitana-Bologna, primo tempo

Mister Inzaghi ripropone la Salernitana secondo il dettame tattico del 3-4-2-1 con Ikwuemesi unico attaccante ma supportato da Dia e Candreva. Dall’altra parte mister Thiago motta si schiera con il 4-2-3-1. Comincia con il piede sull’acceleratore il Bologna che al 4′ con Ferguson mette paura a Costil che si deve salvare in angolo. E quattro minuti più tardi il Bologna trova anche il vantaggio con il solito Zirkzee che sfrutta un’errata presa del pallone di Costil per far esultare il settore ospiti. Gli ospiti non si fermano e al 13′ vanno vicini al raddoppio con un’azione insistita che porta alla conclusione con Moro: sfera di poco fuori alla destra di Costil. La reazione della Salernitana arriva al 17′ con uno schema su punizione che libera Bradaric ma il suo tiro è deviato in angolo dalla difesa felsinea. Ma è il Bologna che ogni volta che attacca fa male e così al 19′ arriva anche il raddoppio firmato ancora una volta da Zirkzee che lanciato in profondità da un errore di Lovato smarca anche Costil in uscita e infila nella porta vuota. I granata si rivedono in avanti al 25′ con Dia ma la sua conclusione è velleitaria, mentre sfiora la traversa quella di Ndoye sulla parte opposta al 32′. Tre minuti più tardi mister Inzaghi cambia la squadra inserendo un elemento di spinta come Tchaouna al posto di un irriconoscibile Lovato che si becca anche i fischi dei tifosi all’uscita. Al 39′ Candreva viene atterrato in area ma l’arbitro lascia continuare senza assegnare la massima punizione tra le proteste dei calciatori granata, ma la palla buona per ridurre le distanze capita un minuto dopo sui piedi di Dia ma il suo tiro da centro area viene murato da un difensore felsineo.

Salernitana-Bologna, secondo tempo

A inizio ripresa mister Inzaghi opera un’altra sostituzione lasciando negli spogliatoi Mazzocchi e inserendo Daniliuc. Al 50′ uno strappo di Dia mette palla al centro per Ikwuemesi che va di esterno destro ma Skorupski non si fa sorprendere. Ma il Bologna controlla e quando può prova a far male come al 65′ quando Ferguson tutto solo davanti Costil si divora un gol colpendo il palo. Al 72′ si rivede in avanti la Salernitana con un’azione personale di Candreva che però trova la deviazione in angolo di Ferguson. E’ la sveglia per i granata che al 75′ trovano il gol che riduce le distanze con il neo entrato Simy: l’attaccante al primo gol in stagione piazza un tiro che finisce alla spalle del portiere avversario (assist di Candreva). I granata ci credono ma non creano occasioni degne di nota, anche perché il nervosismo in campo è altissimo con Fazio che protesta dalla panchina e ne fa anche le spese con l’arbitro che gli sventola in faccia il cartellino rosso. E quindi si arriva al 94′ quando Pirola di testa da centro area sfiora il palo alla sinistra di Skorupski. Poi tre minuti più tardi è ancora Simy a provarci da fuori area ma di controbalzo la palla termina troppo sull’esterno. È l’ultima occasione della gara che vede la Salernitana uscire sconfitta dall’Arechi e restare quindi a quota 8 punti all’ultimo posto in classifica.

Salernitana-Bologna 1-2, il tabellino

SALERNITANA (3-4-2-1): Costil; Lovato (35′ pt Tchaouna), Gyomber, Pirola: Mazzocchi (1′ st Daniliuc), Legowski (19′ st Maggiore), Coulibaly, Bradaric; Candreva (36′ st Kastanos), Dia; Ikwuemesi (19′ st Simy). In panchina: Fiorillo, Salvati, Bronn, Fazio, Sambia, Bohinen, Martegani, Botheim, Cabral. Allenatore: Inzaghi.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Beukema, Calafiori, Kristiansen; Moro (36′ st Aebischer), Freuler; Ndoye (32′ st Urbanski), Ferguson, Saelemaekers; Zirkzee (32′ st Van Hooijdonk). In panchina: Bagnolini, Ravaglia, Lucumì, Lykogiannis, Fabbian. Allenatore: Thiago Motta.

ARBITRO: Simone Sozza di Seregno (assistenti: Scatragli-Berciglia. IV Uomo: Di marco. Var: Valeri. Avar: Maggioni).

RETE: 8′ pt e 19′ pt Zirkzee (B), 30′ st Simy (S).

NOTE – Espulso al 48′ st Fazio (S) per proteste dalla panchina. Ammonito: Coulibaly (S), Tchaouna (S), Mazzocchi (S), Dia (S), Zirkzee (B), Bradaric (S), Gyomber (S), Urbanski (B), Kastanos (S), Skorupski (B). Recupero: 2′ pt, 5′ st.

Leggi anche