Skip to content

Gol ed emozioni nello scontro salvezza tra Verona-Lecce

Ospiti due volte in vantaggio e raggiunti in entrambe le occasioni
Gol ed emozioni nello scontro salvezza tra Verona-Lecce

Finisce 2-2 al “Bentegodi” il posticipo scintillante tra Hellas Verona e Lecce. Pugliesi in vantaggio al 30′ con un bolide da 25 metri di Oudin che bacia il palo e s’insacca. Miracolo di Montipò su Banda, poi Ngonge a fine primo tempo sfrutta un errore della difesa leccese e, da posizione defilata, si inventa l’ 1-1 Hellas (41′). Nella ripresa scaligeri pericolosi, Falcone è bravissimo su Ngonge e Duda ma a passare è ancora il Lecce con un tiro dal limite di Joan Gonzalez (69′). Djuric di testa al 78′ firma il definitivo 2-2.

Verona-Lecce 2-2, il tabellino

HELLAS VERONA (4-3-3): Montipo; Terracciano, Hien, Amione (46’st Coppola), Tchatchoua; Suslov (30’st Bonazzoli), Duda, Folorunsho; Mboula (16’st Lazovic), Djuric, Ngonge. In panchina: Berardi, Perilli, Cabal, Charlys, Doig, Hongla, Serdar, Saponara, Cruz, Henry. Allenatore: Baroni.

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Dorgu (1’st Gallo); Blin, Gonzalez, Oudin (43’st Rafia); Sansone (20’st Strefezza), Krstovic (20’st Piccoli), Banda (47’st Venuti). In panchina: Brancolini, Samooja, Dermaku, Touba, Faticanti, Listovski, Berisha. Allenatore: D’Aversa.

ARBITRO: La Penna di Roma.

RETI: 30′ pt Oudin (L), 41′ pt Ngonge (V), 24′ st Gonzalez (L), 32′ st Djuric (V).

NOTE – Ammoniti: Duda, Dorgu, Banda. Angoli: 4-2. Recupero: 0′ pt, 5′ st.

Leggi anche