Skip to content

Pitbull vaga sulla Tangenziale di Salerno: salvato il cane di Fresi

di Roberto Di Giacomo
L'animale smarrito è arrivato sull'arteria a scorrimento veloce. Soccorso da Mario Delli Bovi
Pitbull vaga sulla Tangenziale di Salerno: salvato il cane di Fresi

Una bella storia di Natale terminata con lieto fine. Dopo la brutta vicenda del gattino Leone, scuoiato vivo e poi deceduto qualche settimana fa, finalmente una bella vicenda che ci racconta anche di chi con piccoli gesti, dona amore e protezione agli animali da compagnia. Mario Delli Bovi, già collaboratore del sindaco di Montecorvino Rovella, Martino D’Onofrio, si è recentemente distinto per la sua pronta reazione durante l’incontro con un giovane cane di razza pitbull che vagava impaurito sulla tangenziale di Salerno.

La sua tempestiva azione ha evitato situazioni pericolose per l’impaurito animale che è stato successivamente identificato come Freddy, appartenente all’ex calciatore della Salernitana, Inter e Battipagliese, Salvatore Fresi. Dopo aver salvato il cane da morte certa, Delli Bovi ha trasportato l’animale a Montecorvino Rovella, qui con la vigilessa, Assistente Capo della Polizia Municipale, Anna Damolideo ha verificato la presenza di un microchip, permettendo così di risalire al proprietario. La collaborazione efficiente tra Delli Bovi, il corpo di polizia municipale con Damolideo e il Comune di Montecorvino Rovella ha consentito il rapido ritorno di Freddy al suo legittimo proprietario, sottolineando l’importanza della responsabilità civica e della cooperazione istituzionale nella gestione di situazioni di emergenza.

«Non ci ho pensato più di una volta, ho fermato l’auto e fatto salire il cane per evitare che impattasse contro i veicoli in transito. L’ho fatto con il cuore e amore verso gli animali», afferma Mario Delli Bovi.

Leggi anche