Un deejay di Salerno alle finali di Mister Italia 

Il producer in lizza per la fascia di uomo più bello del Paese. «Spero di portare il riconoscimento nella mia amata città»

Il salernitano Gioacchino Giannatiempo è uno dei finalisti di Mister Italia “On The Web”, versione rivisitata in digitale, a causa della pandemia globale Covid-19, dello storico concorso nazionale che decreta ogni anno il più bello d’Italia. Un grande traguardo per il giovane, che è anche l’unico salernitano in concorso quest’anno. E che ora si contende la fascia del più bello d’Italia.
Tutto è partito dall’infanzia di Giannatiempo: la passione per il fashion è infatti arrivata già dalla tenera età. «Sono appassionato di moda sin da piccolo, e il mio desiderio è sempre stato questo. Grazie ad alcuni miei amici, che lavorano nell’ambito della fotografia, sono riuscito a preparare un book, ed è da questo book che è nata una collaborazione con un’agenzia romana: con loro lavoro come fotomodello. Un desiderio che si è realizzato».
Tuttavia il giovane salernitano non punta soltanto ad una carriera nell’ambito della moda. Un’altra sua grande passione è quella per la musica, che lo ha portato a studiare e a diplomarsi come dj e producer: «Ho tante passioni - spiega Giannatiempo - , dal calcio alla musica, passando per la moda. Ho cercato di realizzare le mie due più grandi passioni, musica e moda, e di trasformarle in un vero e proprio lavoro. Per quanto riguarda il settore musicale, sto frequentando il Conservatorio di Avellino. Per diventare dj e producer, invece, mi sono diplomato presso lo Studio 76 di Mario Montefusco».
La partecipazione a Mister Italia “On The Web” è arrivata per puro caso, afferma: «Mi sono iscritto per gioco e mi hanno scritto, invitandomi alle selezioni per puntare alla finale. Ero contentissimo, perché già arrivare alle selezioni di un contest nazionale come Mister Italia è già un bel traguardo». Giannatiempo si emoziona ripensando agli istanti successivi alla scoperta di aver raggiunto la finale del concorso, e afferma che nulla sarebbe stato possibile senza la spinta dei suoi amici e dei familiari.
Adesso spera di portare il titolo nella “sua” Salerno: «Per me questa città è una seconda mamma. Trovo sia uno dei posti più belli d’Italia». È un sognatore, il salernitano in corsa a Mister Italia 2020 “On The Web”. Intende studiare e lavorare ancora più duramente per far sì che in futuro, sia l’arte da dj e producer che la moda, possano diventare stabilmente il suo lavoro.
Per quanto riguarda il sogno più grande, dice: «Vorrei girare l'Italia e suonare in serate per tutto lo stivale, o collaborare con grandi artisti affermati della scena mainstream italiana, come J-Ax e Fedez». Intanto, dopo aver prodotto le tracce di numerosi artisti popolari sul territorio, tra cui il rapper battipagliese Polix, Gioacchino Giannatiempo, il cui nome d’arte è Redwell, ha in programma di pubblicare il suo primo album ad ottobre.
Nel frattempo si gode questa bella avventura, anche se soltanto via web, a Mister Italia 2020, ed esorta la sua città, Salerno, a fargli sentire tutto il sostegno necessario per continuare nella sua scalata ai sogni della vita.
Andrea Picariello
©RIPRODUZIONE RISERVATA