GLI APPUNTAMENTI

Teatro, musica e tradizioni: a Salerno la festa non è ancora finita

Tante le iniziative in città e in provincia per l'ultimo scampolo d'estate

SALERNO -  Ancora qualche giorno d’estate. Estate intesa come tempo libero, giornate all’aria aperta, incontri ed eventi. Anche in questi giorni di fine della bella stagione, il nostro territorio offre diverse occasioni di svago. Chi l’ha detto che il Panettone va mangiato solo ed esclusivamente a Natale? È questo il senso dell’evento, inserito nella kermesse “GustaMinori”, denominato “La notte del Panettone in riva al mare”, in programma questa sera a Minori. La manifestazione, che ha lo scopo di destagionalizzare il consumo di questo grande classico della pasticceria italiana, avrà il suo momento clou alle 20.30 con l’apertura degli stand di degustazione a cura di all'Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano, di cui è presidente Claudio Gatti, con la collaborazione del maestro Sal De Riso. Alle 19.30 è inoltre prevista la consegna del premio “Stelle d’Italia” all’attore e regista Alessandro Siani e al professor Domenico De Masi.

Rimanendo nella “divina” Costiera, ad Amalfi, il 31 agosto e il 1 settembre, sarà come prendere la macchina del tempo e trovarsi nel Medioevo grazie alla rievocazione storica del Capodanno Bizantino. Il 31 agosto è previsto nell’Arsenale della Repubblica un convegno di studio sul Medioevo amalfitano, il 1 settembre si terrà il corteo storico con più di 100 figuranti, dame, paggi e cavalieri in preziosi costume d’epoca. In città, a Salerno, prosegue l’Estate in Parco, concerti e spettacoli nel Parco del Mercatello, con eventi fino a settembre inoltrato. Giovedì, la Compagnia Stabile Assai si esibirà in “Anime prigioniere”. Domenica sarà la volta di due amatissimi comici: Paolo Caiazzo e Federico Salvatore saranno in scena con “Quelle pizze…diventano due!”, promettendo risate e buon umore. Ogni sera un appuntamento anche per le date successive. Tra questi segnaliamo la serata con Lino D’Angiò, il 3 settembre con il “Lino D’Angiò Show”.

Mentre prosegue la mostra “Stories from the rooms” a Palazzo Fruscione, nel cuore antico della città, il 4 settembre è in calendario un evento ad essa collegato che si terrà all’Arena del Teatro Ghirelli alle 21. Il titolo è “Songs from the rooms”: dopo aver ammirato alla mostra le foto di grandi fotografi che fanno entrare il visitatore nelle stanze del mitico Chelsea Hotel di New York, dove sono passati grandi della musica da Patti Smith a Bob Dylan, a Lou Reed, a Madonna, la serata al Ghirelli ricreerà l’atmosfera e i suoni che si diffondevano da quelle stanze. Il musicista e compositore Matteo Saggese porta a Salerno musicisti e cantanti che hanno lavorato con grandi star internazionali della musica e anche eccellenze musicali nostrane: da Pete Gordeno, tastierista e voce dei Depeche Mode, a Tony Remy, chitarrista di Annie Lennox, a Sarah Jane Morris, che duettò con Jimmy Somerville dei Communards, a Massimo De Divitiis, una delle voci dei salernitani Neri per caso, a Mauro Di Domenico, Mario Schilirò e Adriano Molinari, storici collaboratori di Zucchero e ancora molti altri. Ma perché non approfittarne per una visita guidata e tematica? È quanto propone l’associazione “I Colori del Mediterraneo”. Il 28 agosto, alle 10, è prevista la visita a tema: Salerno tra i vicoli del Centro Storico, da Largo Sedile del Campo all'Acquedotto Medievale. Il 4 settembre, alla stessa ora: Salerno da mare, da Piazza Flavio Gioia al Porto. Il giorno 11 settembre: Salerno dall'alto, da Largo Plebiscito (Museo Diocesano) a Palazzo San Massimo e discesa.

L’Arco Catalano, anche questo un angolo prezioso nel cuore della città antica, ospita fino al 4 settembre la rassegna “Arco in scena”: 14 spettacoli a cura delle compagnie La Ribalta e I Pappici. Sulla Costa Cilentana, il Cilento Music Festival, in corso fino al 23 settembre, propone un ricco calendario musicale che è anche l’occasione per conoscere alcune zone interne. Questo festival “diffuso” coinvolge infatti 13 comuni con l’obiettivo di promuoverli e di rilanciare il comparto dello spettacolo: giovedì, a Rutino in piazza di Via Paestum, il concerto degli Oscar Movies Ensemble, sabato a Lustra si esibiranno in My Land artisti locali di respiro internazionale nell’ambito della etno-world music e domenica a Prignano Cilento si potrà ascoltare il Windstars Quintet in un concerto di musica classica.

Valentina Tafuri