MUSICA

Rocco Hunt celebra la "sua" Salerno

L’artista ha lanciato il nuovo singolo. E sui social è già boom

SALERNO - «Poeta Urbano is back», lo annuncia Rocco Hunt attraverso il suo profilo Instagram, dove nella serata di martedì ha pubblicato un video in cui fa ascoltare ai suoi tantissimi seguaci un breve estratto di “Sultant’ a mia”, il suo nuovo singolo. La cornice da dove ha presentato questo nuovo brano è da togliere il fiato. Il rapper, nel video, si trova su un terrazzo che affaccia sul mare della “sua” Salerno, da cui si scorge tutto il suo fascino senza tempo. Il singolo, prodotto da Valerio Nazo, sarebbe arrivato sugli smartphone dei suoi fan, parola di Rocco Hunt, che ha promesso l’immediata diffusione di “Sultant a mia” se i commenti sotto al breve video avessero raggiunto quota dieci mila. Il successo è stato incredibile, e i dieci mila commenti sono arrivati in appena dieci minuti. Il rapper salernitano ha deciso così di alzare l’asticella, portando il tetto dei commenti da sfondare a venti mila. Dopo meno di ventiquattro ore il video “spoiler” di “Sultant’ a mia” ha oltrepassato quarantacinque mila commenti, confermando il nome di Rocco Hunt tra quelli più amati e seguiti della scena hip hop nazionale. La promessa è stata mantenuta: il “Poeta Urbano” ha inviato a tutti gli iscritti alla sua chat Messanger il brano, che è stato da subito condiviso sui social, rendendolo già una grande hit. Rocco Hunt non è di certo nuovo a rilasciare autentiche hit scala-classifiche, tra le più recenti impossibile non citare “Stu core t’apparten”, certificata disco d’oro.

L’intero album “Libertà”, pubblicato ad agosto dello scorso anno e certificato disco di platino per le copie vendute, è però ricco di successi che hanno conquistato le classifiche di vendita e di ascolti. Oltre a “Buonanotte amò”, una delle canzoni più apprezzate del progetto discografico, figura la collaborazione con J-Ax e i Boomdabash in “Ti volevo dedicare”, che è stato un enorme successo radiofonico oltre che di vendite, ottenendo ben due dischi di platino. Il videoclip del singolo, che a oggi conta oltre settanta milioni di visualizzazioni su YouTube, è stato girato proprio a Salerno, la terra di Rocco Hunt, al secolo Rocco Pagliarulo, che da sempre non manca di fargli sentire il proprio calore e supporto, a partire da quel Festival di Sanremo 2014, dove il giovane artista trionfò nella categoria “Nuove Proposte”, grazie a cifre bulgare al televoto, con il successo “Nu juorno buono”, brano diventato poi manifesto dell’intero Sud. Una celebrazione in musica di una realtà molto spesso complessa da vivere, ma che grazie alle sue meraviglie, al calore del suo sole e al profumo del suo mare, diventa indimenticabile per chiunque.

Al festival di Sanremo Rocco Hunt è tornato poi due anni dopo, questa volta tra i “Big”, con il funky rap di “Wake up”. Un altro successo in una carriera fatta di grandi soddisfazioni e apprezzamenti, grazie anche a una passione per la sua musica che i suoi più fedeli ammiratori, quelli che seguono le gesta del rapper dal primo album, “Poeta Urbano”, diventata negli anni sempre più forte. Ed è proprio questo fortissimo legame che sarebbe stato messo al centro del nuovo tour di Rocco Hunt, per promuovere il disco “Libertà”, rimandato però a causa del Covid-19. Il virus però non ha spaventato il rapper salernitano, che è ufficialmente tornato sulla scena discografica italiana con nuova musica: “Sultant’ a mia” verrà pubblicata nei prossimi giorni anche sui digital stores, e non è detto che non possa scalare le classifiche come i singoli che lo hanno preceduto, diventando così una nuova, ennesima hit del repertorio di Rocco Hunt.

Andrea Picariello