Premio Nassiriya: a Roma nel ricordo di Siani 

Riconoscimenti per l’impegno sociale a Raggi, Bellanova e Guerini. La kermesse si sposta in Cilento

«È il premio di chi vuole bene all'Italia, delle persone che si impegnano, pensano e non restano con le mani in tasca». Le parole del presidente dell'associazione Elaia, Vincenzo Rubano, hanno aperto, dopo un minuto di raccoglimento per i vigili del fuoco periti nella tragedia di Alessandria, la cerimonia della sesta edizione del premio internazionale Nassiriya, tenuta ieri a palazzo Valentini a Roma. Una kermesse - che dopo l'appuntamento nella Capitale si sposterà nel Cilento - diventata appuntamento tradizionale e che celebra le persone che ogni anno si distinguono nel campo sociale per la promozione della pace, della giustizia e della legalità. I riconoscimenti in quest'edizione sono andati - fra gli altri - alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, e ai ministri dell'Agricoltura e della Difesa, Teresa Bellanova e Lorenzo Guerini. «Siamo tutti importanti per favorire la legalità. Un impegno che deve riguardare l'intera comunità», ha sottolineato Guerini. Riconoscimenti alla memoria sono stati assegnati al giornalista Giancarlo Siani e al capitano Natale de Grazia. Le attività sociali, poi, sono state riconosciute anche alla giornalista Federica Angeli, al cantautore Simone Cristicchi, al giornalista Alessandro Cecchi Paone e al vescovo di Ascoli Piceno, Giovanni D'Ercole.
Da domenica, poi, il premio Nassiriya si sposterà nel Cilento. Domenica, a Lentiscosa di Camerota (ore 18) si terrà la commemorazione dei caduti in piazza del Monumento, seguita alle ore 19, nella chiesa di Santa Maria delle Grazie, dal concerto della fanfara dell'8° reggimento bersaglieri di Caserta. Lunedì, invece, nei pressi del Santuario dell'Annunziata di Licusati (ore 10.15) ci sarà l'inaugurazione del monumento dedicato ai caduti di Nassiriya che vedrà la partecipazione anche del ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, e il sottosegretario alle infrastrutture e ai trasporti, Salvatore Margiotta. Seguirà, poi, una cerimonia di premiazione in cui sarà consegnato un premio alla memoria del caporal maggiore Pietro Petrucci. Giovedì, invece, il colonnello Sergio De Caprio, più noto come il Capitano Ultimo, effettuerà un tour della legalità fra Palinuro, Celle di Bulgheria, Policastro Bussentino e Caselle in Pittari. Chiusura venerdì con la commemorazione dei caduti in piazza San Vincenzo a Camerota e il concerto della banda musicale della Nato "U.S. Naval Forces-Europe Band" con il sottosegretario alla difesa, Angelo Tofalo.
©RIPRODUZIONE RISERVATA