LO SPETTACOLO NATURALE

Notte di San Lorenzo 2018: dove vedere le stelle cadenti a Salerno

I migliori punti di osservazione e le iniziative più belle per ammirare le meteore

Torna puntuale anche quest'anno San Lorenzo, la notte attesa da tutti coloro che hanno almeno un desiderio da esprimere. Intorno alla metà di agosto infatti la Terra attraversa le Perseidi, il più noto sciame meteorico, che raggiunge l'apice di visibilità tra l'11 e il 12 di agosto.  E anche i salernitani rimasti in città in quei giorni potranno puntare gli occhi verso il cielo per ammirare le stelle cadenti, ovvero le particelle di cometa conosciute anche come 'lacrime di San Lorenzo'.

Naturalmente, per scorgere le meteore qualsiasi luogo in periferia (preferibilmente rialzato) in zona poco antropizzata e con poca illuminazione va bene. Da questo punto di vista il luogo più gettonato in città sarà la zona del Masso della Signora, in via Panoramica. Ma per chi non può allontanarsi troppo ci sono diversi appuntamenti per ammirare questo affascinante fenomeno astronomico.

Per il terzo anno consecutivo, in occasione della notte di San Lorenzo, il Castello Arechi di Salerno farà brillare il firmamento a suon di rock. Oggi e domani, dalle 20, la Società di Gestione del Castello e l’Agenzia di Organizzazione Eventi “Mestieri e Sapori” propongono l’evento “Rock alla Rocca”. All’interno della suggestiva corte medievale, proposte di birre artigianali e street food (fra cui la novità “Caciobab”), mentre sul palco si esibiranno cover band dal puro sound rockettaro. Stasera il rock internazionale dei “Dublin - U2 Tribute Band”, domani toccherà al rock del nostro Vasco con “I Soliti”. Ticket d’ingresso 4 euro.

Un venerdì Under The Stars all’insegna del disco club e balli caraibici in spiaggia: è quanto previsto stasera al “Made In Italy Beach Club” con la presenza live music Mammaliturki e Marco Palummo. Oltre ai Djs: Walter Lanzalonga, Daniel Bisogno, Luca Pescara, Bendetto Caputo, Vicnenzo Tedesco, Alex DM. Voice: Tommaso Novi.

Gli Scavi di San Lorenzo ad Altavilla Silentina oggi saranno aperti al pubblico, dalle 16 alle 19.30. Una visita straordinaria che consente di scoprire un sito di notevole importanza, scoperto per caso. Oltre un secolo e mezzo è passato da quando i due contadini Antonio Di Feo e Giuseppe Messone , nel 1874 dissodando il terreno s’imbatterono casualmente in un primo importante reperto: un prezioso bassorilievo. A ridosso del fiume Calore, su un rilievo naturale in località San Lorenzo, sono venuti successivamente alla luce i resti di una chiesa altomedioevale con annessa necropoli.

Al Qvida di Salerno, alle 20.30, è prevista la cena in giardino con Danilo Arrigo e la sua selezione musicale reinterpretata in chiave acustica di sottofondo, tutti ad attendere che cali il buio. A partire dalle 23.30 il giardino sarà aperto anche a chi vorrà solo degustare un drink.

Appuntamento goloso all’Hotel Le Agavi di Positano con lo chef pasticcere Pietro Macellaro per l’evento “Stelle e dolcezze” in programma alle 22.

Sempre oggi, invece, dopo le 21 la Masseria Nobile di Fisciano propone un menù fisso, accompagnato dalla musica live dei Duà Band, ed un cielo infinito come scenografia.

A Padula, in particolare, torna l’appuntamento con la rievocazione storica dell’accoglienza dei monaci certosini all’Imperatore Carlo V con la frittata di mille uova, tra gusto e tradizione, al chiarore delle stelle.