MODA

Murano, il sogno è realtà: lo stilista veste Beyoncè

L’abito del disegnatore di Buccino indossato prima dei Grammy

Il talento, quando è vero, grande e genuino, è capace di oltrepassare ogni forma di ostacolo o barriera, arrivando anche oltreoceano, fino a quelle star che sembrano tanto irraggiungibili. È il caso di Francesco Murano, giovane stilista originario di Buccino, che partendo proprio da questa piccola località, è riuscito ad arrivare al guardaroba di una delle artiste più affermate della discografia planetaria, Beyoncé. La cantante di “If I were a boy”, ex componente delle Destiny’s Child, ha infatti indossato di recente un abito proprio di Murano, per un bruch organizzato dalla Roc Nation, agenzia di intrattenimento fondata dal marito di Beyoncé, Jay-Z, in occasione degli annuali Grammy Awards. L’artista americana però qualche tempo fa era già entrata in contatto con le creazioni di Francesco Murano.

Per il videoclip del suo singolo “Spirit”, colonna sonora dell’adattamento cinematografico di un grande classico della Disney, “Il Re Leone”, aveva indossato delle meravigliose scarpe griffate proprio dal buccinese. Francesco in quella occasione aveva appena partecipato alla Milano Moda Graduate, evento organizzato annualmente dalla Camera Nazionale della Moda, e tramite un passaparola su Instagram, è stato da subito suscitato l’interesse della stilista personale di Beyoncé, Zerina Akers, che ingaggiò così lo stilista buccinese per il videoclip di “Spirit”: «Mi sono stati richiesti quattro outfit più delle scarpe, e proprio queste ultime sono state scelte poi per il videoclip di “Spirit”. - spiega lo stilista - Zerina Akers mi ha comunicato che i quattro outfit sono piaciuti comunque a Beyoncé, e ne avrebbe voluto uno da aggiungere al suo guardaroba personale.

Mi sono messo così al lavoro nel mese di luglio a questo capo, che è stato spedito poi successivamente in America tra le mani della cantante». Letteralmente un sogno divenuto realtà per Francesco Murano, da sempre appassionato della musica dell’artista afroamericana, che in carriera ha collezionato un’infinità di riconoscimenti e dischi di successo, tra questi è impossibile non citare “Listen” o “Crazy in love”, in cui duettò con il suo futuro marito Jay-Z, fino ad arrivare a uno dei successi più recenti, “Formation”, dal videoclip mozzafiato e con un messaggio molto importante. «Sono stato avvisato da Zerina un paio di ore prima che uscisse lo shooting ufficiale dell’abito. Ho subito capito che lo aveva scelto per il brunch della Roc Nation, essendo un evento annuale. Quando mi è stato comunicato ho iniziato a viaggiare con la testa, pensavo di aver capito male, mi sono detto “Lo avrà indossato davvero?”.

Da dei video che sono circolati poco dopo in rete ho visto che sì, Beyoncé aveva indossato il mio abito». Una curiosità, il successo mediatico per il giovane stilista è arrivato però ancor prima che venissero pubblicate le foto ufficiali di Beyoncé con l’abito, e il relativo credito di Murano. Sintomo che la creazione aveva già suscitato curiosità in giro per il web, tanto da portare i curiosi a sbirciare immediatamente sui canali social dell’artista buccinese. Intanto, dopo l’exploit, sia con le scarpe indossate nel videoclip di “Spirit”, che con il vestito indossato al brunch pre-Grammys, i riscontri importanti per Murano si sono triplicati, e al momento è già al lavoro su nuovi progetti. All’orizzonte si prospettanotanti nuovi successi per l’orgoglio di Buccino, che, come testimonia Francesco Murano, straripa di speranze e giovani talenti che tanto hanno da dire e condividere con il mondo.

Andrea Picariello