L'INIZIATIVA

Maiori Music Festival, la cittadina costiera si trasforma in un teatro a cielo aperto

Un doppio evento per celebrare la giornata mondiale della musica

MAIORI - Maiori si trasforma in un teatro a cielo aperto per festeggiare la musica. Nell’ambito del Maiori Music Festival, infatti, oggi nella cittadina costiera si celebra la giornata europea della musica. L’evento è in programma alle 17.30, presso la rotonda del lungomare Amendola, con l’esibizione dell'orchestra del Maiori Music Festival diretta da Alexandre Cerdà Belda e i Ferry Boat Pino Daniele Tribute Band. Le due formazioni si alterneranno nel loro repertorio ma ci saranno anche momenti di pura sinergia musicale. Inoltre ci sarà uno spazio dedicato ai piccoli musicisti dei Maiori Music Lab che eseguiranno alcuni brani con l'orchestra del MMF, frutto del lavoro del laboratorio con il complesso orchestrale durante tutto l’anno. Il programma prevede: A little tango music, Adam Gorb; Cantus, Semeraro, corno solista Vincenzo Di Lieto; Aladin, arr. Sweeney; Heijamano, Appermont; Sir Duke, Stevie Wonder/arr. Iwai. Maiori, idealmente, si unisce a Parigi, Roma, Londra, Berlino, Atene, Bruxelles e a tutte le altre capitali europee che da anni dedicano la giornata del solstizio d'estate alla Musica, ai suoi interpreti e a tutti gli appassionati. Durante il converto verrà effettuata una raccolta fondi in favore dell'Airc. Domani, inoltre, sempre alla rotonda del lungomare di Maiori ci sarà l’esibizione dell’orchestra Giovanile Pro Arte, diretta da Fernando Ciaramella. E per l’occasione del 22 giugno il concerto “Effetto risonante” si articolerà in più parti. Il pubblico verrà coinvolto in un programma vario ed entusiasmante dove, all’ascolto di brani musicali orchestrali, si alterneranno sequenze di Body Percussion, appositamente create dal Marilena Gambella e momenti di sperimentazione di comunicazione musicale.