LA KERMESSE

Luci d'Artista a Salerno, un acquario nella Villa comunale

In piazza Flavio Gioia il cielo stellato cederà il passo a un tempio con una carrozza

Con l’arrivo della Blachere Illumination, l’edizione 2018-2019 di Luci d’artista si prepara a fare il pieno di novità. Come anticipato dal nostro quotidiano, i pinguini, simbolo delle passate stagioni, lasceranno i frangiflutti del lungomare, per cedere il posto a degli eleganti delfini, che meglio si sposano con lo spirito dei luoghi. Per la prima volta, poi, in piazza Flavio Gioia, non ci sarà nessun cielo stellato e neppure un’illuminazione verticale. Quindi, aboliti i nasi all’insù, almeno per quest’anno, dal momento che lo sguardo dovrà essere indirizzato fronte strada, dove sorgerà un tempio con una carrozza. Il tema prescelto è ancora rigorosamente top secret, ma andrà a sposarsi con un disegno collettivo voluto dalla Blachere per rendere più omogeneo il percorso luminoso che si snoderà in tutta la città, dal centro alla zona orientale. Niente fiabe nella Villa comunale: ma i più piccoli avranno in ogni caso l’occasione di divertirsi, dal momento che potranno girare tra piante e viali che per l’occasione si trasformeranno in un ipnotico acquario dove troveranno posto pesci ed altre creature marine per dare vita a una suggestiva narrazione legata ai temi della città. Il sottopiazza della Concordia tornerà ad ospitare la ruota panoramica, per la quale, già a partire dalla settimana prossima, sarà indetta una manifestazione di interesse. E sempre nel sottopiazza potrebbero essere allestiti anche i presepi di sabbia che l’anno scorso hanno rappresentato una delle più gettonate attrazioni di Luci d’artista. Ancora, spazio al teatro per bambini, all’Augusteo, dove ogni venerdì saranno rappresentate le fiabe della tradizione, mentre il giovedì sarà dedicato al jazz. Questa volta, però, l’idea dell’assessore all’Annona Dario Loffredo è quella di rendere gli spettacoli itineranti, sfruttando le piazze, come Flavio Gioia e Portanova, in modo da offrire anche a ristoratori e baristi l’opportunità di beneficiare del flusso di visitatori che arriverà in città. E da ieri sul sito del Comune c’è il bando per il Villaggio di Babbo Natale.

(b.c.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA