LA CITTA' DELL'ESTATE

L’influencer della “positività”: Xenia Tchoumitcheva, l’inno “divino” al Bello

Gli scatti virali della blogger russa Tchoumitcheva incantano la Costa d’Amalfi

POSITANO - Che meraviglia Positano”. Le vacanze in costiera di Xenia Tchoumi confermano la bellezza, la suggestione e l’emozione di chi ha il privilegio di ammirare quel capolavoro della natura che è la “cartolina” amalfitana. Xenia Tchoumitcheva, bellezza russa, cresciuta in Svizzera ma profondamente italiana nel cuore si è dedicata ad un tour tra i “quadri” della Divina con tappa anche a Capri. Imprenditrice, modella, influencer, direttamente da “Villa Leonide” a Positano, attraverso il suo seguitissimo profilo Instagram, ha lanciato il suo libro, una ricetta che è anche una filosofia di vita, “Come fare una limonata se la vita ti offre limoni”. Ed in effetti la trentatreenne dalla bellezza mozzafiato, oggi residente a Londra, sta dimostrando che se la vita ti offre gli ingredienti, puoi e devi provare ad utilizzarli per raggiungere la miscela giusta.

Xenia, infatti, ha rifiutato un lavoro alla “JP Morgan” per darsi la possibilità di arrivare al successo come influencer. Affascinante, di una bellezza senza confini, parla sei lingue (italiano, russo, inglese, tedesco, francese e spagnolo) ed ha una laurea in economia, ha rifiutato il lavoro come investment banker presso la Jp Morgan per provare ad investire su sé stessa. E i risultati le hanno dato ragione, un magazine online, il blog “Chic Overdose” che già sette anni fa, di fatto, la rese famosa, oltre un milione e settecentomila follower, “conferenziera” motivazionale su “Tedx” con ben tre interventi, ambasciatrice delle donne e modella che ha calcato la passerella della “Settimana della Moda” di Parigi. Xenia Tchoumi ama profondamente l’Italia ed è legatissima alla Costiera.

A Positano si è concessa una lunga vacanza e tra le stradine della “città verticale” ama passeggiare soprattutto di notte. Dal suo profilo Instagram ha fatto sapere che l’ospitalità di “Villa Leonida” ha pochi eguali al mondo. «Bisogna innamorarsi di quello che si sta facendo - queste le sue parole, che come un mantra, ha postato sul suo profilo Instagram- che si tratti di moda, cibo, fitness o qualsiasi altra cosa perché è un lavoro continuo 24 ore su 24 e 7 giorni alla settimana. Non si ferma mai. Non bisogna essere troppo perfezionisti, se non si inizia non si può mai riuscire a lavorare. Gli influencer e i blogger di maggior successo che conosco hanno imparato dai loro errori».

E nel suo reportage fotografico anche la tappa a Capri, che la russa-svizzera-italiana-inglese, cittadina del mondo per antonomasia, non ha esitato a definire “i Caraibi d’Europa” lasciandosi immortalare con sfondo i Faraglioni più famosi del mondo. «Il vantaggio della mia attività- ha raccontato- è la libertà di lavorare in qualsiasi ora o giorno della settimana, il contatto costante con una community e la responsabilità di avere una voce che può essere ascoltata, o letta, in qualsiasi momento tu decida». E poi la “Divina” Xenia dalla…Divina lancia anche un altro messaggio: «Per me fare l’influencer significa anche diffondere la positività. Parlo con le giovani ragazze e dico loro come avviare un’attività online, e le incoraggio ad essere quello che vogliono». Infine l’ultima dedica alla sua amata Costiera: «Per incontrarsi basta un poco di fortuna».

Marco Milano