CINEMA

Il Sarno Film Festival nel segno dei diritti e per tutelare la salute

Da giovedì quattro giorni di incontri e corti in concorso

SARNO - Parte il Sarno Film Festival, presentato ieri mattina nella conferenza stampa presieduta dall’assessora Dea Squillante , a Villa Lanzara. Tema del concorso di cortometraggi è l’articolo 32 della Costituzione, che così recita: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”. Sulla scia di questa riflessione, si muove l’intero filone cinematografico, capace di abbracciate diverse tematiche. Lo start è previsto per giovedì 29 novembre, alle 17, a Palazzo Lanzara, con il concorso per cortometraggi incentrato sui diritti e sulle problematiche sociali. Quattro giorni pieni di incontri, proiezioni, premi e approfondimenti del tema della salute e della sanità pubblica. Il festival è stato ideato ed organizzato dall’associazione culturale “Il Cantiere dell’Alternativa – Diritti Cinema e Cultura”.

Davide Speranza