MUSICA

I tormentoni dell’estate: hits che fanno ballare sui lidi e in discoteca

Baby K torna con la “Playa” e c’è “Jambo” di Giusy Ferreri, molto ascoltate pure “Mambo Salentino” e “Ostia Lido”

Abiti leggeri, infradito, creme solari e insalata di riso: l’estate è arrivata prepotentemente, portandosi dietro zanzare, reggeton e parole inglesi e spagnole in fila indiana. Le radio italiane sono già state travolte da un’ondata di tormentoni. Canzoni fresche, leggere, che si attaccano all’umore, muovono il bacino ma che, presumibilmente, a settembre non saranno ricordate già più. In passato era il pubblico a sceglierli nel ricco calderone delle proposte, oggi i brani nascono tormentoni e alcuni si perdono nel dimenticatoio, a volte insieme agli improbabili artisti. Le chiamano hits estive e sono quelle canzoni che risuonano in radio, nelle cuffiette, sui lidi in spiaggia e nelle discoteche al mare. Entrano in testa e diventano immediatamente orecchiabili, canticchiabili, ballabili. Sonorità e ritmi latini, di cui per quei due mesi, non poter più fare a meno. Fanno allegria, felicità, estate, libertà, vita e buon umore. Anno dopo anno la playlist dei tormentoni si fa sempre più corposa: nell’estate 2019 sono tanti i brani «made in Italy» che fanno ballare. Con il best lyrics : «Prendo uno spicchio di luna e lo metto nella sangria»

Baby K torna con successo con una canzone che si chiama “Playa”. Non c’è estate italiana senza la rapper cantante. Quest’anno in solitaria senza featuring spagnoleggianti. Dopo Roma Bangkok, “Voglio ballare con te” e “Da zero a Cento”, “Playa” prodotto da Zef, si candida ad essere la nuova hit che dominerà l’estate come successo per “Roma-Bangkok” (9 dischi di platino), “Voglio ballare con te” (4 dischi di platino) e “Da zero a cento” (3 dischi di platino). Gli ingredienti? La musica, la playa, l’estate, la notte, la festa. Tra le hits che fanno impazzire le spiagge c’è anche “Jambo” di Giusy Ferreri con Takagi & Ketra, Omi. I due produttori discografici diventati un duo, Takagi & Ketra, sfornano un successo dietro l’altro. Hanno prodotto più della metà delle canzoni italiane uscite tra maggio e settembre negli ultimi anni, riuscendo ad entusiasmare e coinvolgere scrivendo delle culture e tradizioni degli altri popoli. Gli “esperti in materia”, quest’anno hanno scelto le sonorità afro per la Ferreri. A garantire una super hit ci hanno pensato anche i Boomdabash, che già avevano portato l’estate sul palco dell’Ariston a Sanremo. In coppia con Alessandra Amoroso, collega di giù, hanno confezionato una canzone dedicata ai ritmi del sud della Puglia, “Mambo Salentino”.

Si sono scambiati il colore dei capelli per confondere le idee, il duo emiliano di Benji e Fede, nelle hits 2019 con “Dove e quando”, pronti già con un nuovo album e forse una collaborazione con Irama. All’appello della hit 2019 ha risposto all’appello anche il campione J-Ax con “Ostia lido” che è un inno contro le vacanze esotiche e a favore delle vacanze alternative che la sta spuntando. Un piccolo miracolo si è compiuto con il sodalizio tra Gigi D’Alessio e Gue Pequeno, insieme come coach a The Voice Of Italy, con “Quanto amore si dà”, che fanno conoscere l’artista D’Alessio in una veste nuova, più fresca, divertente e assolutamente piacevole. E poi ci sono ancora i Thegiornalisti con “Maradona Y Pelé”, The Kolors e Elodie con “Pensare male”, Annalisa con “Avocado Toast”, Elettra Lamborghini e Pitbull con “Tocame” a entrare a pieno titolo tra le canzoni più belle dell’estate. Ci ha provato con successo anche Loredana Bertè con “Tequila e San Miguel”, e Charlie Charles + Dardust, Sfera Ebbasta, Mahmood e Fabri Fibra con “Calipso'”, una hit che sembra “Mahmood and friends”, ma sicuramente top.

Marianna Vallone