Eboli, il successo della birra artigianale 

Oltre diecimila le presenze a Le Bolle per la manifestazione enogastronomica

Successo annunciato per la seconda edizione de “Le Bolle in birra”, manifestazione che si è svolta presso l’area parcheggio del centro commerciale ebolitano. Sono stati oltre diecimila i visitatori nella tre giorni di evento che si è concluso domenica sera. Soddisfatti gli organizzatori dell’associazione “3E Eboli” guidati dal presidente Daniela Bartolomeo coadiuvato dal vice Cosimo Vecchio e da Biagio Sica e Liberato Santoro. Un boom di presenze dunque per la seconda edizione di “Le Bolle in Birra” che ha avuto il patrocinio del Comune di Eboli. «La nostra associazione - ha affermato il presidente Bartolomeo - ha puntato sulla qualità e il gusto delle birre artigianali, in collaborazione con Unionbirrai. Gli oltre diecimila visitatori che hanno scelto di trascorrere le tre serate insieme a noi vanno oltre ogni aspettativa e ci spingono a lavorare sin da ora per il prossimo anno». Il vice Cosimo Vecchio ha detto: «Volevamo promuovere la birra artigianale, ci siamo riusciti ne siamo entusiasti. Abbiamo fatto assaggiare la birra in tutte le sue sfaccettature». Vincente anche il connubio tra food e spettacoli. L’ampia zona dedicata al food e all’assaggio delle birre non solo artigianali è stata gremita da visitatori e inoltre c’è stato l’abbinamento del sigaro con la birra in collaborazione con “Cigar Club Piana del Sele” con l’aiuto di Francesco Paolo Majoli, Vincenzo Romanzi, Alfonso Del Forno, Attilio Astone e Giuseppe Piccirillo. In tutte le serate è stato presente il cooking show e i laboratori formativi-informativi di natura ludico-gastronomica a cura dello chef Helga Liberto. Ben quattro le macro aree all’interno dell’evento: area somministrazione-food; area spettacoli; area espositiva-vendita; area per i bambini. Il tutto accompagnato dalle esibizioni delle scuole di ballo e il Festival del Mare. Molto seguiti pure gli spettacoli de i “Nero a Metà” tribute band di Pino Daniele e il cabaret de “I Ditelo Voi” da Made in Sud. Partciolarmente apprezzato pure il concerto conclusivo della “Liga 2.0” tribute band di Ligabue. «Abbiamo già tante sorprese pronte per il prossimo anno», ha concluso Daniela Bartolomeo.
©RIPRODUZIONE RISERVATA