CINEMA

Dopo i film la web-serie, si rafforza il progetto del Cilento come set

A Marina di Camerota iniziate le riprese di “Magari resto”

CAMEROTA - Una web serie per valorizzare le bellezze del Cilento. E’ il progetto cinematografico che ha preso il via da qualche giorno a Camerota (dopo il film con Riccardo Scamarcio protagonista) e che interesserà anche i comuni di Centola e Pisciotta. Una serie di sei episodi, tutta dedicati al Cilento e alle sue bellezze, prodotta dalla Prism Consulting S.r.l. e dalla Conform, organizzazione di Simona Casale. Gran parte delle riprese verranno girate nel comune di Camerota e nelle frazioni Marina, Licusati e Lentiscosa. Particolarmente ricco il cast: dalla napoletana Maria Rosaria De Cicco a Caterina Misasi, da Antonio Braucci a Pietro De Silva. E poi Valentina Corti, Emiliano De Martino, Gianni Parisi, Pier Luigi Misasi, Yasmine Pucci, Sebastiano Gavasso, Andrea Napoleoni, Lucio Bastolla, Chiara Alberti, Giovanni Del Monte, Noemi Giangrande, Felice Avella e Noemi Cognigni. Le riprese hanno presa il via lunedì sera al porto di Marina di Camerota con la partecipazione di numerose comparse del posto e proseguiranno al B& b La Casa di Paolo. “Magari resto” racconta la storia di Francesca, Greta e Ludovica, tre care amiche che si sono conosciute a Roma all’Università, ma le cui strade si sono separate dopo gli studi. Mentre Greta cura per un magazine la sezione on line dedicata al Travel e Ludovica realizza campagne social per importanti tour operator nazionali, Francesca è ritornata nel suo paesino di origine nel Cilento dove, insieme alla sua amica d’infanzia si sta occupando di un importante progetto legato al turismo. L’invito al matrimonio di Francesca e Lorenzo, suo fidanzato storico, rappresenta per le tre amiche l’occasione per rivedersi e passare nuovamente un po’ di tempo insieme dopo anni di lontananza. «Un viaggio di amicizia, amore, scoperta e passione travolgente – spiegano dalla produzione – fino al tanto atteso matrimonio nel Cilento, che ha cambiato non solo le loro vite, ma anche quelle dei tanti personaggi incontrati in questi luoghi incantevoli ». «Oltre ad essere una serie tv – spiega l’assessore alla Cultura Teresa Esposito – “Magari resto” sarà un vero è proprio documentario sul nostro comune con focus sulle peculiarità artistiche e gastronomiche del territorio. Un progetto di rilancio turistico – continua – con tanti attori importanti». «Ormai siamo riconosciuti da importantissime produzioni cinematografiche – ha aggiunto il sindaco Mario Scarpitta – che grazie alla loro presenza sul territorio con attori, troupe, uomini e mezzi, oltre al ritorno promo-pubblicitario garantiscono anche entrate economiche. E’ bello vedere il nostro comune trasformato in set con la partecipazione anche di tantissimi giovani del posto». La web serie è diretta dal regista Mario Parruccini.

Vincenzo Rubano