LA MANIFESTAZIONE

Al via “Presenze indefinite” a Felitto

Si inizia oggi con i “Guerrieri”, installazione di Giuseppe De Marco

FELITTO. “Presenze indefinite” è il titolo dei passaggi culturali che si snoderanno lungo l’intero mese di agosto nei suggestivi spazi della “scuderia sulle Gole”, nell’antico Castello di Felitto in piazza de Augustinis, nel cuore del parco nazionale del Cilento. Il paese arroccato sulle Gole del Calore sarà il centro di un viaggio culturale segnato da installazioni, video arte, pittura, musica evocativa e readings. Si inizia oggi con i “Guerrieri” di Giuseppe De Marco, installazione con dieci tele che raffigurano dieci guerrieri senza tempo imprigionati nello spazio. Corpi immersi nelle tonalità accese del rosso, del giallo e del blu, non indossano armature, non impugnano armi offensive, i guerrieri di De Marco usano gli strumenti del pensiero, della poesia, delle convinzioni, unici espedienti contro le omologazioni. Il 9 agosto sarà Chiara Briganti, artista toscana da anni residente a Londra, a presentare “S/Composizioni”, opere pittoriche astratte che hanno ispirato il video “Out of memory” di Giuseppe De Marco.

Un’ulteriore tappa del viaggio sarà curata dall’artista Marco Coraggio che il 12 agosto proporrà “Movienight”, full immersion di 90 minuti nel proteiforme universo della videoarte. Il 17 agosto Cesare Savastano ipnotizzerà i visitatori col “gorge sounds”, suggestioni sonore costruite con il theremin, il più antico strumento musicale elettronico. Chiuderà la rassegna la presentazione del volume “158 Salerno, una provincia da gustare”, esplorazione di Enzo Landolfi nella cultura culinaria della provincia. La degustazione dei vini della “cantina Rizzo” accompagnerà i visitatori durante gli eventi.