Skip to content

Tornano “I Migliori Anni” con Carlo Conti

Ospite della prima puntata per "3 x 3" Carlo Verone
Tornano “I Migliori Anni” con Carlo Conti

È tutto pronto per il grande ritorno in prima serata su Rai1 de “I Migliori Anni”, il varietà ideato e condotto da Carlo Conti e realizzato dalla Direzione Intrattenimento Prime Time Rai in collaborazione con Endemol Shine Italy. Cinque puntate, a partire da sabato 6 aprile alle 21.25 su Rai 1, in diretta dagli studi “Fabrizio Frizzi” di Roma, e su Rai Italia. Format unico nel suo genere, “I Migliori Anni’ si propone di far rivivere al pubblico in studio e ai telespettatori le emozioni e i momenti più indimenticabili dei passati decenni, riportando in auge personaggi, canzoni, oggetti e mode mai dimenticate. Come consuetudine, i cantanti ospiti daranno vita a un suggestivo percorso attraverso la storia della musica, eseguendo brani diventati celebri nel corso dei vari decenni. In ogni puntata, gli artisti saranno protagonisti dei “Jukebox”, riproponendo i loro successi più memorabili.

Nella prima puntata, tra gli artisti internazionali ci sono una vera leggenda della musica mondiale, Nile Rodgers, membro fondatore degli Chic e produttore delle più grandi star (da Madonna a Diana Ross, da David Bowie ai Daft Punk), il cantante americano George Mccrae e il britannico Raymond Burns, meglio conosciuto come Captain Sensible, leader dei Damned.

Tra le star italiane, invece, la “divina” Patty Pravo e Fausto Leali, con il suo vasto repertorio di successi; Francesco Gabbani, artista tra i più amati degli ultimi anni, arrivato al successo proprio in due edizioni dei Sanremo firmati da Carlo Conti; Amedeo Minghi, il compositore e cantautore di “La vita mia”, “1950” e “Vattene amore”; e ancora, Wilma De Angelis e Syria – tra le più belle voci dei Sanremo, rispettivamente, anni ’60 e ’90 – e l’autrice e interprete Valeria Rossi.

Se la musica è fondamentale, le “parole” non lo saranno di meno: grandi interpreti dello spettacolo italiano (nella prima puntata Carlo Verdone), attraverso il nuovo “3 x 3”, racconteranno le loro personali hit parade di personaggi, canzoni e oggetti e quant’altro abbia segnato il loro cammino umano e artistico.

Le parole saranno anche protagoniste dei momenti divertenti affidati a Maurizio Battista, il comico che ha uno sguardo molto personale ed esilarante su ciò che accadeva nel corso de “i migliori anni”, per sorridere delle vecchie abitudini impresse nella memoria, ma ormai superate. Gli oggetti de “I Migliori Anni” saranno anche i protagonisti di una divertente parentesi in compagnia di Giorgio Mastrota che, con la sua grande forza di persuasione, li descriverà in un modo inusuale e ironico, tornando ai tempi d’oro delle televendite.

Un “chorus” di 30 tra ballerini e ballerine, con abbigliamenti d’epoca, animerà con le sue coreografie le hit dei vari decenni. Un’evoluzione del format sarà lo spazio dedicato alla “Future Box”, la ‘capsula del tempo’ nella quale saranno inseriti i personaggi, gli oggetti e i dischi (33 o 45 giri) che hanno segnato 60 anni della nostra storia e non dovranno assolutamente mancare alle future generazioni. Le giovani generazioni saranno anche attivamente presenti in Studio: in tutte le puntate un gruppo di 60 ragazze e ragazzi, tra i 18 e i 24 anni, con il loro telefonino, manderà al programma messaggi “in diretta”; saranno i loro commenti, le loro impressioni, e in certi casi anche la meraviglia, di fronte a canzoni, personaggi, oggetti, mode e abitudini che non hanno mai toccato con mano e conoscono, forse, solo per tradizioni familiari. E i più rappresentativi, mostrati sui ledwall, saranno anche motivo di incontro e/o di discussione con il conduttore e i suoi ospiti sul palcoscenico.

Ogni settimana, inoltre, via messaggi o, altra novità, attraverso i social media, sarà possibile interagire da casa per inviare commenti su quello che succede sul classico “doppio palco” del programma, e anche ricordi, immagini e video di come si vivono, si ricordano e si scoprono (a seconda dell’età…) i ‘migliori anni’; senza dimenticare i famosi “Noi che”, marchio del programma e sorta di memoria collettiva del passato, più o meno recente, dell’Italia.

Per interagire con il programma si possono mandare testi e video al numero Whatsapp 335.7597.411. Oppure collegandosi (#imigliorianni) alle pagine social ufficiali del programma. Sito www.imigliorianni.rai.it. Disponibile anche su Raiplay.

Leggi anche