Skip to content

“Faking It” analizza il delitto di Cogne e il giallo di Gradoli

Pino Rinaldi, giornalista e storico inviato di Chi l’ha visto?, in ogni puntata osserva e analizza i protagonisti di cronaca nera
“Faking It” analizza il delitto di Cogne e il giallo di Gradoli

Torna questa sera 19 marzo alle 21.25 su Nove FAKING IT – BUGIE CRIMINALI”, la serie true crime in otto puntate condotta da Pino Rinaldi, giornalista e storico inviato di Chi l’ha visto?, che in ogni puntata osserva e analizza i protagonisti di cronaca nera attraverso lo studio del linguaggio e del comportamento.  A volte, infatti, è solo grazie al linguaggio del corpo e al tono della voce che riusciamo a conoscere veramente qualcuno. Pino Rinaldie la sua squadra tornano ad analizzare alcuni dei casi più complessi della cronaca nera italiana studiando il linguaggio e il comportamento degli assassini. Questa sera sotto la lente d’ingrandimento finiranno il delitto di Cogne e il giallo di Gradoli.

Al fianco di Rinaldi ci saranno ancora una volta la profiler Margherita Carlini (psicoterapeuta e criminologa forense), il listener Felix B. Lecce (esperto in comunicazione forense) e il watcher Diego Ingrassia (esperto in analisi emotivo-comportamentale).

In ogni puntata Pino Rinaldi tiene le fila della narrazione con la cronaca dettagliata della vicenda, mentre i tre esperti si concentrano sull’analisi di interviste, testimonianze, intercettazioni ambientali e fotogrammi che riprendono i colpevoli, per studiare il linguaggio verbale e non verbale, la postura, le espressioni, la gestualità dell’omicida e confermare, anche grazie a questa lettura inedita dei fatti, le risultanze processuali.

Leggi anche