Skip to content

“PresaDiretta” presenta: “Terra occupata”

Approfondimenti sui conflitti che stanno facendo migliaia di morti e di feriti
“PresaDiretta” presenta: “Terra occupata”

“PresaDiretta” racconta le guerre, in Medio Oriente e in Ucraina in “Terra occupata”, il reportage realizzato da Riccardo Iacona, con il coordinamento giornalistico di Maria Cristina De Ritis e Raffaella Pusceddu, in onda lunedì 26 febbraio alle 21:20 su Rai 3. Decine di migliaia di morti e di feriti, città e villaggi distrutti, combattimenti casa per casa in attesa che mesi di negoziati portino finalmente ad un cessate il fuoco. A due anni dall’intervento russo in Ucraina, a quattro mesi dalla strage compiuta da Hamas in Israele e dall’inizio dell’operazione dell’esercito di Tel Aviv a Gaza, PresaDiretta attraversa i territori devastati dalle tante, troppe guerre in corso. In Israele tra i pacifisti e i familiari degli ostaggi che chiedono di fermare l’intervento militare a Gaza, in Cisgiordania dove si assiste all’avanzata dei coloni ebrei nelle zone dove vivono i palestinesi. Che fine hanno fatto le ragioni della pace, quelle che avevano portato agli accordi di Oslo nel 1993? E poi ancora a Beirut che sta vivendo nel timore che il conflitto si estenda anche in Libano, un paese già divorato da una crisi economica senza precedenti. In Ucraina, invece, Riccardo Iacona ha raccolto le testimonianze delle mamme e delle mogli dei soldati scomparsi nel nulla, dei familiari dei ragazzi che da mesi combattono al fronte senza avere la possibilità di tornare a casa.

“Terra Occupata” è un racconto di Riccardo Iacona, con Chiara Avesani, Marcello Brecciaroli, Daniela Cipolloni, Cecilia Carpio, Matteo Del Bò, Alessandro Marcelli, Luigi Mastropaolo, Roberta Pallotta, Massimiliano Torchia.

Leggi anche