Skip to content

Alda D’Eusanio madrina di “La Trinacria è femmina”

Lo spettacolo che racconta per musica e parole una Sicilia diversa dall’immaginario collettivo
Alda D’Eusanio madrina di “La Trinacria è femmina”

Appare sui social ed in tv l’invito della giornalista, conduttrice Alda D’Eusanio per lo spettacolo di questa sera all’Auditorium del Centro Sociale di Salerno dal titolo “La Trinacria è femmina”

Una divertente ed elegante pièce teatrale che racconta per musica e parole una Sicilia diversa dall’immaginario collettivo. Terra contaminata, profonda, sacra quanto lussuriosa. Accogliente, ammaliante, colorata, tentatrice. Terra di illustri cantori, poeti e romanzieri. Il concerto-reading di Ilenia Costanza e Lorena Vetro con Ilenia Costanza, Lorena Vetro e Monica Tenev, prodotto da “I vetri blu” e “La Parabola”. Un viaggio nell’antica terra della leggenda, suggerito dai suoni e dall’ espressività vocale di interpreti che sono anche perfette complici. Lo spettacolo ha una matrice attivista, nel senso che restituisce a un luogo – fisico e dell’anima – ciò che gli spetta: una coerente e marcata componente femminile.

  • «Santa Rosalia a Palermo e Sant’Agata a Catania sono femmine. Imprenditoria è femmina, selvaggia e disonorata però. L’emigrazione è femmina; la mafia lo è; la maschera di Pirandello e La Roba di Verga lo sono. Ma anche la vigna, la mandorla, l’arancia. E il pistacchio. Perché da noi il pistacchio si chiama ‘a fastuca’ E diventa femmina… Come la bellezza!».

Uno spettacolo che fa venire voglia di imbarcarsi sul primo treno, sulla prima nave, per immergersi in sì tal poesia. Presenta la serata Nunzia Schiavone.

È possibile effettuare la prevendita del proprio posto attraverso la piattaforma LIVETICKET- beneficiando anche del pagamento attraverso bonus cultura- carta docente. Per info e prenotazioni scrivere a scenateatrosalernogmail.com oppure attraverso whatsapp 3922710524-3333067832-3756651853.

Leggi anche