Skip to content

Il Rotary per la pace in Ucraina: incontro a Salerno con il Console

Lunedì 29 gennaio, alle ore 19, nella Sala Pier Paolo Pasolini
Il Rotary per la pace in Ucraina: incontro a Salerno con il Console

Lunedì 29 gennaio, alle ore 19, nella Sala Pier Paolo Pasolini di Salerno, si terrà un convegno promosso dal Rotary sulla drammatica realtà che l’Ucraina vive da molti mesi. L’iniziativa è dei Club Rotary di Salerno, Salerno Est, Salerno Picentia, Salerno Duomo, Salerno Nord dei Due Principati, Cava de’ Tirreni, rispettivamente presieduti da Umberto Maria Cioffi, Camillo de Felice, Vincenzo Capuano, Sabatino Cuozzo, Antonio Sessa, Ugo Sorrentino.

Dopo gli indirizzi di saluto dei presidenti dei Club Rotary e gli interventi del sindaco Vincenzo Napoli, del presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania, Franco Picarone e della past presidente del Rotary ucraino Leopoli, Nataliia Dolinska, ci sarà la tavola rotonda, moderata da Pasquale Maria Cioffi del Discovery Ukraine alla quale parteciperanno il Console Generale dell’Ucraina a Napoli, Maksym Kovalenko, il giornalista Kevin Carboni, il docente di Storia Contemporanea all’Università di Salerno, Carmine Pinto, il docente di Storia dell’Architettura all’Università di Napoli, Alessandro Castagnaro, i responsabili del “Fare Partneship” dottore Francesco Caggiano e dottoressa Yaryna Pylyukh. Seguirà la “Lettera della Speranza” del dottore Andrea Carraro. La conclusione è stata affidata al Governatore del Distretto Rotary della Campania, professore Ugo Oliviero.

Il presidente del Club Rotary di Salerno, architetto Umberto Maria Cioffi, ha affermato: «L’Italia e l’Ucraina hanno una lunga storia di influenze storiche, artistiche, culturali e architettoniche, risultato di scambi commerciali, politici e culturali tra i due paesi nel corso dei secoli. Il Rotary Club Salerno, in Interclub con gli altri Club salernitani, ha promosso l’evento a favore della conoscenza e della pace tra tutti i popoli del mondo. “Welcome Ukraine” (“Benvenuta Ucraina”) è il nome dell’incontro organizzato con il patrocinio del Comune di Salerno, del Consiglio Regionale della Campania, del Consolato Generale d’Ucraina a Napoli e il sostegno della Casa di Cura Tortorella. All’incontro di lunedì racconteremo i rapporti storici e culturali tra i due paesi, ma anche quelli economici e imprenditoriali. l’Italia e l’Ucraina hanno avuto una lunga storia di influenze storiche, artistiche, culturali e architettoniche reciproche. Queste influenze sono state il risultato di scambi commerciali, politici e culturali tra i due paesi nel corso dei secoli, arricchendo entrambe le culture e creando un patrimonio artistico e architettonico unico. Costruiremo insieme la basi per futuri rapporti di solidarietà, amicizia e collaborazione attraverso la grande rete del Rotary Internazionale che si impegna a fare la differenza nel mondo attraverso il servizio, la leadership e l’azione umanitaria, lavorando per creare un impatto positivo nelle comunità locali e globali. Il Rotary International promuove la comprensione internazionale e la pace attraverso l’amicizia e lo scambio culturale. I Rotary Salernitani perseguono costantemente questi obiettivi ricchi della storica cultura cosmopolita che da sempre caratterizza il territorio».

Leggi anche