Skip to content

Agropoli accende il “Natale delle meraviglie”

Tanti eventi per le festività tra luminarie e presepe vivente. Capodanno in piazza con Gemelli diversi e Dj Fargetta
Agropoli accende il “Natale delle meraviglie”

Dal 1 dicembre la città di Agropoli accende il “Natale delle meraviglie”. Tante le iniziative in programma dal centro alle periferie. Capodanno in piazza con “I gemelli diversi” e dj Fargetta.

Il programma

Il Natale è la festa dei bambini per eccellenza ma è anche momento di ritrovo per le famiglie. Ad Agropoli saranno diversi gli eventi e le iniziative che si svolgeranno a partire dal 1 dicembre fino al 7 gennaio 2024. Un lasso di tempo di circa 40 giorni in cui Agropoli si trasformerà nella città del Natale con tanti appuntamenti che coinvolgeranno le diverse aree cittadine, per far sentire ogni famiglia della città parte integrante della comunità, imprimendo in ognuno la magica atmosfera natalizia.

La casa di Babbo Natale

L’evento clou, con inaugurazione fissata il 1 dicembre, è rappresentato dalla “Casa di Babbo Natale, il giardino incantato” all’interno del Parco pubblico “Liborio Bonifacioin via Taverne. All’interno del villaggio i visitatori potranno ammirare i mercatini di Natale, anche con un’area dedicata al food, lasciarsi stupire da particolari luminarie, godersi la pista di pattinaggio su ghiaccio completamente ecologica, divertirsi nell’area giochi per bambini e soprattutto visitare la casa in legno di Babbo Natale, che si amplia rispetto allo scorso anno divenendo di fatto una delle più grandi d’Italia.

Le luci e il concerto

E’ fissata a sabato 2 dicembre l’accensione delle luminarie in centro e nelle principali vie cittadine. Confermato il Capodanno in piazza: per salutare l’arrivo del 2024, il 1 gennaio in Piazza Vittorio Veneto ci saranno “I gemelli diversi” e il deejay Fargetta. Il gruppo milanese scalderà la piazza cantando le hit che hanno lasciato il segno, seguirà il noto deejay pronto a far divertire il pubblico delle grandi occasioni che, come lo scorso anno, certamente interverrà numeroso. Quindi, serata dopo serata, si susseguiranno occasioni di svago e divertimento dedicate a diverse fasce di età. Giusto per citarne alcuni, l’8 dicembre è in programma il concerto di Piera Lombardi in località Mattine, dove si svolgerà anche “Il Natale è dei bambini”, iniziativa che coinvolgerà nei giorni successivi le località Madonna del Carmine, Moio e Piazza Vittorio Veneto.

Il presepe vivente

Centro storico protagonista invece il 25, 26 e 6 gennaio con  la “Cantata  Cilentana per la Natività” e con “Il presepe vivente di San Francesco”. Nella parte storica della città verrà riproposto anche “Un bacio sotto al vischio” a partire dal 1 dicembre. Ci saranno una serie di incontri in diverse location che riproporranno i tradizionali canti di Natale, presentazioni di libri ed altro. Il 17 dicembre torna sul lungomare anche la corsa dei Babbo Natale. Insomma tanti appuntamenti che sapranno fare da cornice ad un Natale tutto da vivere. Tra le novità di quest’anno è prevista anche l’attivazione di una navetta nel periodo clou delle festività, sulla scia dell’ottimo gradimento riscontrato nel periodo estivo. Due gli itinerari previsti con corse dalle periferie e dalla stazione ferroviaria verso il centro e i principali luoghi di attrazione turistica.

Sindaco soddisfatto

«Ci prepariamo a far vivere un Natale di spensieratezza. – afferma il sindaco Roberto Mutalipassi  – Abbiamo stilato un programma che coinvolgerà un po’ tutti gli angoli della città per far sentire forte il senso di comunità, ancor più importante in questo particolare periodo storico. Il messaggio che intendiamo lanciare è quello di lasciarsi coinvolgere e vivere le tradizioni, mettendo da parte le preoccupazioni quotidiane e sentendosi parte di una grande famiglia. E’ iniziato da qualche giorno il montaggio delle luminarie il cui start è previsto per il 2 dicembre. Quest’anno hanno un taglio più elegante, con installazioni più ricche, un albero di 18 metri in Piazza Vittorio Veneto e altri particolari che regaleranno una magica atmosfera natalizia in città dove saranno numerose le iniziative in programma per tutto il periodo natalizio. Eventi, come quello del Capodanno in piazza, la “Casa di Babbo Natale, il giardino incantato”, tradizionali rievocazioni nel centro storico e numerosi altri ancora che attireranno ad Agropoli migliaia di turisti e visitatori».

Le parole di Apicella

«Si rinnova l’appuntamento con il Capodanno in piazza, divenuto ormai tradizione per iniziare l’anno con il piede giusto all’insegna del divertimento e poi saranno diversi gli appuntamenti a fare da cornice all’evento principale rappresentato dalla Casa di Babbo Natale, che quest’anno trasloca in una zona logisticamente più comoda e con ampi parcheggi. Abbiamo dato il via libera come giunta anche ad una navetta gratuita che possa accompagnare residenti e ospiti nei diversi punti di interesse. Crediamo che i presupposti per vivere un Natale “di comunità” ci siano tutti, nella speranza che possa essere per tutti una festa di speranza e di unione. Ringrazio tutte le associazioni e tutti coloro che collaboreranno all’organizzazione e allo svolgimento delle diverse manifestazioni in programma» è il commento dell’assessore al Turismo, Commercio ed Eventi Roberto Apicella

Leggi anche