IL CASO

Vandali allo stadio di Pontecagnano Faiano: s'indaga

Tranciata una delle porte del campo di gioco: gare rinviate

PONTECAGNANO FAIANO - Vandali in azione allo stadio comunale di Pontecagnano Faiano, indagano i carabinieri. Rubate le bandierine dei calci d’angolo e tranciata in due la traversa di una delle porte: è il bilancio dei danneggiamenti avvenuti la scorsa notte all’interno della principale struttura sportiva della città picentina.
A dare l’allarme, ieri mattina, è stato il custode dell’associazione incaricata dal Comune di gestire le attività dei vari club che usufruiscono dell’impianto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione che, coadiuvati dai militari della Compagnia di Battipaglia, guidata dal maggiore Vitantonio Sisto, adesso indagano su quanto accaduto. A poca distanza dalla porta divisa in due sono stati trovati alcuni attrezzi usati nella notte dai vandali. Tra gli oggetti recuperati anche un caschetto utilizzato durante il taglio della traversa avvenuto, molto probabilmente, con un flex. Per il momento non si esclude nessuna ipotesi, anche se quella più accreditata resta la pista dei vandali, magari “annoiati” dalle solite attività del sabato sera.
Al vaglio degli investigatori anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, per comprendere l’eventuale via di fuga del gruppo di ignoti entrato in azione allo stadio.
I danni alla struttura ieri mattina hanno impedito lo svolgimento delle gare dei vari campionati dilettantistici in programma al campo sportivo “23 giugno 1978”.  (m.l.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI