Il convegno

Togliatti e Berlinguer: le svolte di Salerno

Martedì e mercoledì due momenti di studio promossi dall'Anpi

SALERNO. Si svolgerà nelle giornate del 24 e 25 marzo, nelle sedi dell’Università degli studi di Salerno (24 marzo)  e del Salone dei Marmi del Comune di Salerno (25 marzo) il Convegno “Togliatti e Berlinguer: le svolte di Salerno. Senso dello Stato e Questione morale”.
Gli Incontri Seminariali, organizzati dall’Anpi – Comitato Provinciale di Salerno, insieme all’ Università di Salerno, alla Società di Storia Patria, a Cgil, Cisl e Uil  e patrocinati dal Comune di Salerno, intendono analizzare, alla chiusura delle celebrazioni dei 70 anni di “Salerno Capitale”  e all’inizio dei 70 anni della Resistenza, in due giornate distinte, i risvolti storici della prima “Svolta di Salerno” con Palmiro Togliatti ministro del neonato governo italiano, e il lavoro di Enrico Berlinguer, che all’indomani del terremoto che sconvolse  il meridione nel novembre 1980, pose – all’interno di quella che è conosciuta come  “la seconda svolta di Salerno” - proprio dalle aree devastate dal sisma, il nodo cruciale della “Questione Morale”, rimasto irrisolto e, a quanto pare irrisolvibile, fino ad oggi.