IL CASO

Tasse, tagli e vendita beni: a Salerno una manovra da 50 milioni

Al cimitero 150 sepolture abbandonate: messe sul mercato a 7.500 euro l’una

SALERNO - Dall’assegnazione degli spazi cimiteriali abbandonati o dimenticati continuando con la riduzione dei consumi d’acqua ed energia elettrica, fino alla vendita del patrimonio comunale e il recupero delle entrate non riscosse: questi i capitoli che compongono il piano di razionalizzazione delle spese del Comune varato pochi giorni fa dalla giunta. Una manovra che, tra tagli e risorse aggiuntive sfiora i 50 milioni.

Eleonora Tedesco

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI