SANTOMENNA 

Scoppia la polemica sull’auto del Comune

SANTOMENNA. Mistero sull’auto del Comune, la minoranza chiede l’accesso agli atti. Il capogruppo di minoranza del Comune di Santomenna ed ex sindaco, Massimiliano Voza ha presentato la richiesta di...

SANTOMENNA. Mistero sull’auto del Comune, la minoranza chiede l’accesso agli atti. Il capogruppo di minoranza del Comune di Santomenna ed ex sindaco, Massimiliano Voza ha presentato la richiesta di accesso agli atti del Comune di Santomenna in merito all’uso della macchina istituzionale. La richiesta che sta facendo discutere nel piccolo comune dell’Alta Valle del Sele, sarebbe scaturita da un controllo dei carabinieri presso l’abitazione del sindaco Gerardo Venuto dove venerdì scorso, sarebbe stata avvistata l’auto del Comune di Santomenna parcheggiata davanti alla villetta del sindaco. Un vero e proprio caso sul quale l’ex sindaco Voza chiede di vederci chiaro.
«Ho fatto una richiesta del registro di marcia dell’autovettura comunale agli organi competenti affinché si possano accertare eventuali ipotesi di reato – spiega Massimiliano Voza – Ad oggi però, non mi è ancora stata fatta pervenire né la copia del registro di marcia e né ogni notizia utile a conoscere le modalità di utilizzo dell’auto da parte del sindaco, personalmente e senza la presenza di dipendenti comunali».
Il Comune di Santomenna possiede una sola vettura che viene utilizzata dai dipendenti dell’Ente, dal primo cittadino e per le situazioni di emergenza, ai fini istituzionali. «È evidente - continua Voza - che solo l’intervento della giustizia potrà appurare la gravità del fatto. Non è pensabile che l’unica auto in dotazione del Comune per svolgere i compiti importanti quali la sicurezza dei cittadini, la protezione civile, la vigilanza sul territorio, i sopralluoghi per il servizio idrico, venga usata a dismisura dal sindaco».
Mariateresa Conte
©RIPRODUZIONE RISERVATA .