L'EMERGENZA EPIDEMIA

Scafati, il sindaco ha la febbre ma non è positivo al Covid

Salvati: «Resterò comunque in quarantena»

SCAFATI - Il sindaco ha la febbre, ma è negativo al tampone del Coronavirus ma si mette in quarantena. Accade a Scafati e il protagonista è il primo cittadino Cristoforo Salvati che spiega tutto su Facebook: «Cari cittadini, - scrive - ieri mattina ho avuto qualche linea di febbre. Non ho esitato a sottopormi privatamente al tampone per Covid-19, che ha dato esito negativo. Pur non essendo risultato positivo al virus, per precauzione, resterò in convalescenza per i prossimi giorni, in attesa di ripetere il tampone».
 
Poi ha aggiunto: «Ritornerò al Comune non appena avrò il risultato del secondo tampone, che mi auguro sara’ negativo come il primo, per la sicurezza e la tranquillità dei miei collaboratori e di chi opera quotidianamente nel mio stesso contesto lavorativo. Naturalmente continuerò a lavorare da casa per la nostra comunità, restando in contatto constante con i funzionari comunali e gli altri amministratori».