LA SENTENZA

San Mauro Cilento, violenza sessuale di gruppo: tutti condannati

La Cassazione conferma il verdetto nei confronti di tre uomini che molestarono una ventenne

SAN MAURO CILENTO - La Cassazione conferma la condanna per tre uomini di San Mauro Cilento, per il reato di violenza sessuale di gruppo. A pronunciare la sentenza, giunta nella serata di venerdì, è stata la terza sezione penale della Corte di Cassazione, che ha confermato la sentenza di primo e secondo grado di condanna di quattro anni di reclusione a carico di Pierpaolo Cilento , 47 anni, Daniel Guariglia , 33 anni; Valerio Martucci , 29 anni. I fatti risalgono al maggio 2010. Secondo quanto appurato nel corso delle indagini, i tre fecero salire una loro amica sul sedile posteriore di una Volkswagen Polo a tre sportelli, con la scusa di andare a prendere qualcosa da bere ad Acciaroli. Ma durante il percorso svoltarono in una strada di campagna. Qui, senza che la ragazza avesse possibilità di divincolarsi e scendere dall’auto, si consumarono palpeggiamenti nelle parti intime nei confronti della giovane, che aveva tentato, senza esito, in tutti i modi di opporsi. La 20enne, il giorno seguente, presentò denuncia alla locale caserma dei carabinieri, ma dal principio i tre si sono difesi accusandola di volersi vendicare di uno tre, con il quale aveva avuto una relazione sentimentale. I giudici di Roma non hanno creduto alle tesi difensive ed hanno confermato quanto sostenuto dai colleghi del Tribunale di Vallo della Lucania, poi dalla Corte di Appello di Salerno.

Andrea Passaro