Salzano: «Pensa solo al bilancio» 

Lo storico sostenitore: rispetti i tifosi come fa quando onora San Matteo in processione

SALERNO. «Lotito pensa soprattutto al bilancio e, probabilmente, finge di non accorgersi della grande passione che i salernitani nutrono per la Salernitana». Così Aniello Salzano, storico sostenitore della squadra granata e già sindaco di Salerno, sull’attuale patron.
«Probabilmente, considerate anche le esperienze negative che abbiamo avuto in passato, non sbaglia a far quadrare prima di tutto i conti. A sfavore occorre analizzare che sono passati diversi anni dalla sua ascesa alla guida del club e non è stato in grado di dare una struttura stabile alla società e neppure di creare un valido settore giovanile».
Si aspettava di più?
Accade da diverse stagioni sportive. Come nella Livella di Totò per cui ad ogni anno, il due novembre, c’è l’usanza per i defunti di andare al Cimitero. Così in questo periodo si assiste al processo alla Salernitana per i risultati insoddisfacenti.
Dalla stagione dei sogni a quella delle recriminazioni, in tre atti.
Un film già visto. In estate a sognare un gran torneo. Poi, durante la fase invernale del campionato, a chiedere rinforzi. Quindi in primavera contestazioni sull’operato del club e richieste di miglioramento o cessione ad altri.
Dietro l’angolo cosa intravede Salzano per la Salernitana?
Non solo a Salerno viene contestata la proprietà. Aliberti, che pure conseguì risultati positivi, venne messo in discussione già il giorno dopo la promozione. Bisogna pure comprendere che Lotito si è espresso dopo che aveva vissuto l’eliminazione dall’Europa League della sua Lazio. Comunque decida se vuole cedere il club. In tal caso si presenti chi ha intenzione di acquistare la Salernitana.
Cosa può fare il tifoso che ha a cuore la squadra?
Sostenerla, senza indugio. Non credo, poi, che la strada dell’azionariato popolare sia a Salerno percorribile.
Il 19 giugno 1919 la Salernitana festeggerà i 100 dalla fondazione.
Compleanno da onorare al meglio. Così amministrazione comunale, società della Salernitana, tutti gli sportivi e Salerno si rendano partecipi di un comune progetto per una grande festa.
Un monito-consiglio al patron?
Lotito deve mostrare verso i tifosi lo stesso rispetto che mostra per il nostro patrono quando ha preso parte alla processione.
Afn/ Alfredo Boccia
©RIPRODUZIONE RISERVATA.