IL CASO

Salerno, scoperta maxi truffa del falso succo bio

Smantellata un'organizzazione che operava tra Toscana, Campania, Serbia e Croazia

Truffa del succo biologico: smantellata organizzazione che operava anche a Salerno. Nove persone sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Pisa che ha sequestrato anche beni per oltre 6,5 milioni di euro in un'indagine su una maxi frode nella produzione e vendita di falso succo di mela biologico.

L'operazione, ribattezzata “Grimilde” e coordinata dalla procura della Repubblica di Pisa, ha permesso di disarticolare un'organizzazione criminale che operava fra la provincia di Pisa, Salerno, Avellino, Serbia e Croazia. L’attività, in collaborazione di Eurojust, è stata condotta da ispettori del dipartimento Antifrode del ministero delle politiche agricole (Icqrf) e militari delle Fiamme Gialle di Pisa.