IL CASO

Salerno, pedopornografia: 48enne finisce sotto sorveglianza speciale

L'uomo è responsabile di diffusione e detenzione di materiale compromettente anche attraverso i social

SALERNO - Scambio di materiale pedopornografico, un salernitano finisce sotto sorveglianza speciale. Il questore di Salerno, Maurizio Ficarra, ha emesso la proposta della misura di prevenzione della sorveglianza speciale, con obbligo di soggiorno per cinque anni, nei confronti di I.A., 48enne di Salerno, resosi responsabile di detenzione e diffusione di materiale pedopornografico, anche attraverso l'utilizzo di social- network con scambio di materiale. L'uomo attualmente è detenuto in carcere. Il tribunale ha comunicato l'irrevocabilità della misura.