IL CASO

Salerno, nasconde una pistola nella culla della figlia: arrestato

L'arma con matricola abrasa era stata occultata per sfuggire ad una perquisizione

SALERNO - gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile - Sezione Narcotici hanno tratto in arresto in flagranza di reato un uomo ritenuto responsabile di detenzione illegale di arma comune clandestina e ricettazione. Nella mattinata di ieri 8 novembre, i poliziotti della Squadra Mobile nel corso di una perquisizione presso l’abitazione di A.A. di anni 23, già noto alle forze dell’ordine, rinvenivano una pistola marca Zastava M57 Tokarev completa di cartucce, che l’uomo aveva cercato di nascondere, all’arrivo degli agenti, mettendola tra le lenzuola della culla della figlia. L’arma comune da sparo presentava la matricola abrasa e, pertanto, A.A. è stato tratto in arresto per i reati di detenzione illegale di arma clandestina e ricettazione. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e condotto presso la casa circondariale di Salerno – Fuorni.