L'INIZIATIVA

Salerno, l’appello dell’influencer: «Un lavoro a Bruno»

Serena Cioffi mobilita i suoi 20mila follower per il giovane che da mesi vive in una roulotte

SALERNO - «Troviamo un lavoro a Bruno». Il cuore grande di un’influencer divisa tra volontariato e lavoro commuove il mondo del web. È la storia di Serena Cioffi , 31 anni, influencer di Salerno. Un profilo Instagram con 20mila follower e la scelta di dedicarsi al volontariato e trasformarlo in uno stile di vita. Tutto è nato grazie all’amore per gli amici a quattro zampe, quando la giovane di Mercatello si è avvicinata agli attivisti de “La lega del cane” di Pontecagnano. Da allora ne ha fatta di strada. Volontaria della Croce Rossa Italiana, l’influencer ogni tre giorni consegna i pasti ai bisognosi con i volontari della Comunità di Sant’Egidio. «Quando pensiamo agli influencer pensiamo sempre a una ragazza che parla di trucchi, di tacchi e di vestiti ma queste cose non le so fare. Cerco di influenzare le persone su delle tematiche diverse da quelle classiche degli influencer, come il volontariato - ha dichiarato - . Sentivo dentro di me il desiderio di fare di più. Nell’immaginario comune il volontario è una persona che si dedica agli altri ma non viene retribuita, ma penso che anche se non veniamo retribuiti in denaro, c’è una soddisfazione più grande che riceviamo: il “grazie” delle persone. Quando torno a casa sono contenta, perché mi sento utile per l’altro».

Molte le storie a cui la giovane dà un lieto fine attraverso il supporto del mondo dei social. Ora è focalizzata sul signor Bruno, che da mesi vive in una roulotte senza acqua con i genitori 80enni nel parcheggio poco distante dalla comando provinciale dei carabinieri di via Mauri. La Cioffi ha lanciato una raccolta fondi raggiungendo in pochi giorni la somma di 1.000 euro e lo sta aiutando nella ricerca di un lavoro. «Nel mio piccolo cerco di coinvolgere persone della mia età con i social. Ho un grande seguito, perché le persone sanno che affidandosi a me sposano una giusta causa. Le persone si fidano di me e si è creata questa mini comunità. Da molto tempo sto cercando di aiutare Bruno. Lui è disponibile per qualsiasi lavoro. Se qualcuno vuole aiutarlo può contattarmi su Facebook o Instagram ».

(ro.maz.)