IL FATTO

Salerno, in 17 si contendono il salotto cittadino

La gara d’appalto per il restyling di Corso Vittorio Emanuele

SALERNO - Mentre il consigliere di Dema, Dante Santoro, attraversa il corso Vittorio Emanuele denunciando le condizioni di degrado, è in corso la gara d’appalto per l’aggiudica dei lavori di restyling della strada dello shopping. I tanto invocati interventi, quindi, non solo sono già in cantiere ma le procedure sono già state avviate e, anzi, sono praticamente a conclusione. In tutto, finora, hanno partecipato alla gara 17 società. Stando ai tempi tecnici, quindi, tra marzo e aprile dovrebbero aprire i cantieri e i lavori dureranno 540 giorni dalla consegna. E sarà una commissione creata ad hoc che affiancherà il Rup nella scelta della società che proporrà la migliore offerta economica. Il progetto avrà una spesa complessiva di 7,7 milioni (di cui 5,3 per lavori). L’intervento sarà sostenuto con i programmi sulla viabilità regionali finanziati con le risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020. Il progetto definitivo è stato redatto dall’Ufficio Progettazione del Settore Mobilità Urbana Trasporti e Manutenzioni del Comune ed è stato certificato dallo Studio KR e Associati srl di Napoli. Gli interventi riguarderanno il secondo lotto di corso Vittorio Emanuele, a partire da via SS. Martiri fino a piazza Portanova che sarà ripavimentato, così come è stato fatto per il lotto che inizia dalla stazione (fino a via SS Martiri) con i lastroni di pietra lavica che hanno sostituito i sampietrini, ora saltati o in gran parte usurati.

Eleonora Tedesco

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA OGGI