MOVIDA E SICUREZZA

Salerno, blitz di Nas e vigili: chiusi cinque locali

Venerdì sera di ispezioni nel centro storico, nel mirino bar e ristoranti

Vallo di Diano, chiuso un locale notturno per gravi irregolarità

SALERNO - Cinque locali chiusi nel centro di Salerno. E, ancora una volta, per gli stessi motivi che avevano fatto scattare provvedimenti analoghi in occasione di precedenti controlli: mancato rispetto delle misure igienico sanitarie, strutturali e della tracciabilità dei prodotti. Sanzionati anche i titolari di altre attività in cui pure sono state riscontrate violazioni delle disposizioni vigenti. In azione i carabinieri dei Nas di Salerno, con l’ausilio dei colleghi del nucleo Ispettorato lavoro e della stazione di Salerno principale, dei veterinari e dei medici dell’Asl Salerno e della polizia municipale. Sottoposti a controllo igienico-sanitario numerosi esercizi commerciali. Controllati anche alcuni esercenti ambulanti. Già tra il 23 e il 24 novembre scorso furono passati al setaccio i locali attorno a largo Campo fino a via Botteghelle, ne furono chiusi sei e il 7 dicembre ne furono sanzionati altri tre nella stessa zona. Questa volta, invece, le attività ispettive hanno interessato piazza Alfano I, via Duomo, vicolo San Gerardo e via Mercanti. Venerdì sera sono stati controllati oltre venti esercizi tra pub, ristoranti, pizzerie, gastronomie- salumerie, per garantire la sicurezza degli alimenti somministrati ed il rispetto delle norme igienico sanitarie. Verifiche incrementate in occasione di Luci d’artista. Gli uomini coordinati dal maggiore Vincenzo Ferrara e dal comandante della polizia municipale Antonio Vecchione hanno chiuso cinque esercizi che svolgevano attività di preparazione e somministrazione in ambienti caratterizzati da criticità igienico sanitarie e strutturali.

Salvatore De Napoli