IL CASO

Salerno, bambino senza vaccinazione: niente asilo

Negato l’ingresso di un piccolo nella struttura comunale di via D’Allora

SALERNO - Non fanno entrare suo figlio all’asilo nido comunale e chiama la polizia. E’ accaduto ieri mattina, in via D’Allora, al Rione De Gasperi, a pochi metri dall’uscita di Pastena della tangenziale. Era la giornata fissata per l’ingresso dei piccolissimi: e il personale addetto alla scuola ha fatto presente al genitore, come a tutti gli altri, che per iscriversi era necessario produrre gli attestati delle avvenute vaccinazioni previste dalla legge o sottoscrivere un’autocertificazione sostitutiva dove è evidenziato l’elenco di quelle a cui è stato sottoposto. A questa richiesta, essendone il bambino sprovvisto, è nata una discussione tra il genitore e il personale addetto alla scuola. Poco dopo, il genitore ha chiesto l’intervento della polizia per parlare con la dirigente dell’asilo comunale. La dirigente dell’istituto ha chiarito quanto obbligatoriamente previsto dalla legge, disposizioni che non possono essere derogate, e il genitore è andato via.

(s.d.n.)