IL FATTO

Salerno, arrestati tre giovani pusher

In manette sono finiti due fratelli ed un terzo complice

SALERNO – Spaccio di droga, arrestati tre giovanissimi. Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale - Sezione Volanti della Questura di Salerno hanno tratto in arresto tre giovani salernitani, colti in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante un controllo nella zona orientale della città, gli agenti di pattuglia hanno notato un ragazzo, identificato successivamente per C.G. di 27 anni, mentre stava cedendo una dose di hashish ad un altro giovane. Alla vista degli agenti, i due hanno provato ad eludere il controllo ma sono stati fermati e identificati. C.G. è stato trovato in possesso di circa venti pezzi di hashish, già confezionati per lo spaccio, mentre l’altro ragazzo, suo probabile cliente, è stato segnalato come assuntore.

A seguito della perquisizione domiciliare a carico del pusher trovato in possesso delle dosi, è stato tratto in arresto anche suo fratello, C.L. di 19 anni, che aveva provato ad allontanarsi dalla loro abitazione, portando via dell’altra droga custodita in una cassetta di legno, con tutto l’occorrente per pesare e dosare i quantitativi, al fine di nasconderlo a casa di un terzo complice, T.A. di 19 anni. Gli agenti hanno quindi esteso la perquisizione anche all’abitazione di quest’ultimo, recuperando non solo lo stupefacente che cercavano di occultare ma anche due piante di marijuana coltivate in vaso, che avevano già notato su un balcone durante la precedente perquisizione domiciliare.

Pertanto, dopo le formalità di rito, i tre giovani sono stati arrestati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida. Lo stupefacente, già diviso in dosi, e le due piante sono stati sottoposti a sequestro, unitamente al materiale per la preparazione e la coltivazione.